mercoledì 19 febbraio 2020

Manca la concentrazione e Timenet perde nelle Marche 3-0

l secondo allenatore Pillori: “Una questione di testa. Serve tempo per assimilare il metodo del nuovo coach e il coraggio di gettare il cuore oltre l’ostacolo”.
E’ stata una performance intermittente quella della Timenet Empoli Pallavolo in trasferta ieri a Vellefoglia in provincia di Pesaro e Urbino che si è conclusa con un 3-0 a favore della padrona di casa Megabox Battistelli. Un verdetto che ha ribaltato il risultato del girone di andata quando le giallonere avevano inflitto proprio alle marchigiane l’unica sconfitta netta 3-0 registrata sino ad oggi nel loro percorso nel Campionato di serie B1. “Purtroppo non è andata come speravamo – commenta il secondo allenatore, Guido Pillori – anche se sapevamo di fronteggiare un avversario di livello con giocatrici di esperienza. Gli allenamenti con il nuovo coach sono stati appena di due settimane e probabilmente le nostre ragazze devono ancora abituarsi al suo metodo. Una questione di testa, soprattutto di concentrazione nell’assimilare e provare sul campo i nuovi schemi”. Partenza valida nel primo set per le ragazze di coach Paolo Collavini che, pur restando indietro, hanno sempre tallonato le padrone di casa riducendo progressivamente le distanze dal 21-14 al 23-18. Le giallonere soprattutto nel finale hanno combattuto punto su punto mostrando una determinazione invidiabile, sino ad arrivare al 24-23. Tuttavia, l’emozione ha giocato un brutto tiro nel momento decisivo ed un errore di battuta della Timenet ha consentito alla Megabox di aggiudicarsi la vittoria 25-23. Il secondo set, invece, è stato tutto da dimenticare per le atlete empolesi che sono state letteralmente travolte dalle ragazze di coach Fabio Bonafede, probabilmente rinvigorite dal risultato insperato nel primo set da parte di una squadra per loro temibile come la Timenet. Quest’ultima, presa d’assalto, ha subìto una palla dietro l’altra arrivando al 10-3. Da lì l’impasse pressoché totale sul profilo psicologico, piuttosto che tecnico, tanto da consentire alle marchigiane di imporre il loro gioco soprattutto in attacco arrivando a siglare un eloquente 25-7. Nel terzo parziale finalmente la scossa, complice il richiamo di coach Collavini, in cui si è vista a tratti in campo la Timenet della prima parte di Campionato, determinata a vendere cara la pelle. Le empolesi hanno guadagnato punti di distacco significativi portandosi sull’8-12 e lasciando così intravedere un match acceso. Ma la Megabox ha saputo reagire e con l’esperienza in campo di atlete provenienti da alte categorie ha pareggiato in fretta i conti per poi conquistare, dopo il 18 pari, un vantaggio definitivo che l’ha traghettata sino alla vittoria finale per 25-20. Un risultato deludente dopo la buona performance della squadra giallonera appena una settimana fa e che è sintomo di un meccanismo ancora in fase di rodaggio dopo il recente cambio di allenatore. Quello che occorre, come ha ricordato lo stesso tecnico Collavini – con un passato di lunga esperienza nelle categorie più alte del Campionato fino alle Nazionali Juniores all’interno dello staff azzurro di Marco Mencarelli - è il tempo necessario per far comprendere il suo metodo e i nuovi schemi di gioco. “Stiamo lavorando su determinate situazioni e meccanismi – conferma il secondo allenatore Pillori – che richiedono tempo per essere assimilati a dovere, anche se la speranza è che ciò avvenga a breve. Il nuovo tecnico ha una filosofia di gioco diversa dal suo predecessore e quindi non è immediato per le ragazze l’adattamento, in primis a livello mentale. L’auspicio è quello di vedere un cambiamento nelle prossime partite e il coraggio delle nostre atlete di gettare il cuore oltre l’ostacolo”. La sedicesima giornata del torneo vedrà la Timenet Empoli scendere in campo al PalAramini di Empoli domenica 23 febbraio alle ore 17.00 per affrontare un nuovo derby, quello contro la Bionatura Nottolini di Lucca, che la insegue in classifica a due lunghezze di distanza a quota 19 punti.
TABELLINO:
PARZIALI : 25-23; 25-7; 25-20.
ARBITRI: Roberta Tramba (Chieti) e Emanuele Renzi (Pescara)
TIMENET EMPOLI: Cammisa 7, Tangini 4, Lavorenti 1, Buggiani 8, Modena (L), Ascensao M. 3, Boninsegna 13, Alderighi 1, Magni, Mancini, Pierattini.

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti