lunedì 24 febbraio 2020

Tornano i tre punti in casa Perfecto Oro

I’Giglio Castelfiorentino – Perfecto Oro Casciavola 0-3(25-27; 27-29; 17-25)
I’GIGLIO CASTELFIORENTINO: Baragli, Barnini, Barucci, Castellani, D’Amico, Lari C., Lari G., Pratelli, Rizzo, Rosi, Talluri, Vanni. All.: Buoncristiani
PERFECTO ORO CASCIAVOLA: Tellini (L), Gori, Bardi, Rovai, Masotti, Interlandi, Benedettini, Mughini, Ripoli, Gnesi, Da Prato, Lichota. All: Ricoveri. Assistenti: Viviani, Citi.
ARBITRI: Ferrandi e Armelani
Tornano i tre punti in casa Perfecto Oro, una vittoria che mancava dalla fine del girone di andata, una vittoria a tratti sofferta, ma che ha messo in mostra il carattere di Interlandi e compagne brave a gestire anche i momenti di difficoltà. Fabrizio Ricoveri sceglie per lo starting six Masotti al palleggio, Gnesi opposta, Gori e Rovai centrali, Bardi e capitan Interlandischiacciatrici, il libero è Tellini. Inizio di marca locale, Castelfiorentino piazza subito un break di tre punti, rintuzzato immediatamente dalla Perfecto Oro, grazie anche due ottimi muri difensivi, poi però arriva un altro parziale di 5-0, che costringe Ricoveri al time out. È un altro muro ad interrompere la serie positiva de I’Giglio quando il punteggio è sul 12-6, poi con Interlandi dai 9 metri ecco che torna a farsi viva la Perfecto Oro, che si riporta a due sole lunghezze, 14-12 e secondo time out nel breve volgere di 4 punti per le padrone di casa. A riportare la partita in parità ci pensa Interlandi con un attacco di seconda linea, subito dopo però un errore in battuta e un nastro sempre in battuta riporta avanti Castelfiorentino che allunga ancora grazie ad un attacco lungo di Gori, così sul 19-16 Ricoveri è costretto al time out, il secondo del set. Il coach sul 20-18 manda in campo Benedettini in battuta al posto di Gori. La Perfecto Oro con Rovai in battuta recupera e si procura una palla set annullata da un attacco biancorosso che poi piazza un ace sporco. Stavolta sono le casciavoline ad annullare la palla set, sul 25-25. Ricoveri cambia il palleggiatore: dentro Mughini al posto di Masotti. Mossa vincente il numero 17 rossoblu alza subito un muro regalando così alla sua squadra una seconda palla set concretizzata da un attacco al centro di Gori dopo una ricezione sbagliata del Catelfiorentino. Nel secondo set in casa Perfecto Oro si riparte con il sestetto di inizio partita. L’equilibrio, dopo i primi scambi, viene spezzato dal turno in battuta di Gori che aiuta le sue compagne a fare quattro punti di fila e passare così dal 4-5 all’8-5. Time out per Buocristiani, ma l’inerzia del set, almeno per il momento non cambia e un ace del capitano porta la Perfecto Oro sul 12-7. Altro time out per le padrone di casa quando il tabellone segna 14-8 per le casciavoline. Due ace accorciano il punteggio, ma un muro di Gori torna a far muovere il punteggio in casa rossoblu. Un altro parziale di 3-0 avvicina I’Giglio che si riporta a tre lunghezze. Time Out per la Perfecto Oro e al ritorno in campo un attacco lungo fissa il punteggio sul 20-16. Parziale chiuso? Niente affatto. Ancora due punti per I’Giglio, Ricoveri rimanda in campo Benedettini, questa volta per aiutare la ricezione, ma le padrone di casa si avvicinano ancora 19-21. Sul 23-20 torna Mughini in campo per Masotti, ma le biancorosse a 23 chiudono il gap. Un attacco diagonale di Bardi porta al set point la Perfecto Oro che sbaglia la battuta: 24-24. L’interminabile serie di vantaggi premia la Perfecto Oro dopo ben tre palle set. Terzo parziale ancora con le sei di inizio partita, la Perfecto Oro questa volta esce decisamente bene dai blocchi di partenza e sull’8-4 doppia le avversarie. La fuga però non riesce e tre punti consecutivi di Castelfiorentino portano le padrone di casa ad una sola lunghezza. Le casciavoline non demordono e restituiscono il break riportandosi a +4: 13-9 a metà parziale. La Perfecto Oro adesso gioca con grande fiducia e sul 17-10 arriva il secondo time out per la formazione di casa. Le rossoblu adesso sono inarrestabili: 20-12 con Bardi dai nove metri. É Benedettini, entrata in campo in battuta, a regalare il punto 23 con un ace. Si arriva così a ben 10 palle match: sprecata la prima con un errore in battuta, la seconda dopo una fase di gioco molto confusa, la terza da un attacco al centro ben orchestrato, al quarto tentativo è capitan Interlandi a chiudere i conti e regalare la vittoria alla Perfecto Oro che non poteva trovare miglior viatico in vista del derby di sabato prossimo al Pala GDS Impianti contro la Pallavolo Cascina.

Massimo Corsini
Ufficio stampa Pallavolo Casciavola / VCC

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti