mercoledì 3 giugno 2020

Il Viva giocherà in Serie C

La lunga pausa imposta dall’emergenza sanitaria ha fermato l’attività agonistica ma non il mercato ed il Viva è stato veloce a trasformare le idee in operazioni concrete. Così ad inizio giugno il Presidente Becheri ed il direttore sportivo Nuti sono già in grado di comunicare certezze e non sogni o aspettative. La prima notizia è l’acquisizione della categoria in uno scambio con Quarrata che in provincia di Pistoia porta la Serie D. Oltre alla categoria, però, il Viva si è anche mosso sul mercato. Un mercato indirizzato da due concetti cardine: gioventù e pratesità. Al gruppo che prima dello stop occupava la prima piazza in D, infatti, il Viva ha aggiunto tre pezzi pregiati. Il primo è Eleonora Nesi che rappresenta al meglio i concetti di cui sopra. Nesi, già in forza al Viva prima di passare in forza a Quarrata in B1, torna a Prato arricchita da un’esperienza importante che ne ha senza dubbio affinato un talento già evidente dalle categorie giovanili. Nesi, classe ’99, oggi è una delle migliori giovani attaccanti toscane in circolazione e sicuramente un bel colpo per la squadra di Sandra Cioppi che potrà contare su un altro colpo da novanta che è l’arrivo della esperta regista Noemi Bonaiuti, classe ’91 e per anni bandiera nel Bacci della sua Campi Bisenzio e l’ultima stagione a Calenzano. Bonaiuti costituirà con Asia Gianni una coppia di palleggiatrici di rilievo per la categoria. Ultimo arrivo, un’altra giovane promettente come Sara Giuliani. Ex Ariete PVP, Giuliani è un centrale giovane e di talento e completa un reparto che fa forza su Piccini e Cecchi. Cioppi potrà poi contare su attaccanti rodate nella passata stagione come Saletti, Vignozzi e Pacini, su due opposti, Innocenti e Paglai, e su due liberi, Rosellini e Fantacci, al prima delle quali rappresenta per esperienza e qualità un pilastro di questo team. Insomma, una squadra interessante ed ambiziosa che promette di divertire. “Abbiamo molte giovani e puntiamo a divertirci – dicono Becheri e Nuti – Primo obbiettivo sarà raggiungere la salvezza e poi, appunto, goderci il campionato”. Siete tornati ad allenarvi? “Al momento le regole sono ancora troppo stringenti. Stiamo preparando un protocollo anti contagio ed appena sarà possibile, coordinandoci anche con le autorità, ricominceremo ad allenarci a Iolo, anche per far ritrovare le squadre e le ragazze”. L’acquisizione della categoria è una sorta di autorisarcimento per una stagione che avrebbe potuto essere bellissima. “Abbiamo acquisito la Serie C per riprenderci in parte quello che l’emergenza sanitaria ci ha tolto. Stavamo conducendo una stagione di alto livello, il gruppo era in crescita e davvero non meritava di ripartire dalla Serie D”. Mercato già concluso o quasi. Obbiettivi? “Abbiamo due obbiettivi che sono quelli di far giocare le giovani e di valorizzare i talenti pratesi. Aver riportato a Prato una ragazza come Eleonora Nesi è un orgoglio per noi come del resto lo era stato l’anno passato con Cecchi e Saletti. Lo stesso vogliamo fare a livello dirigenziale riportando al volley tante persone che a questo mondo hanno dato tanto e che per i più disparati motivi negli ultimi anni se ne sono tenuti fuori. Vogliamo gettare un ponte verso il passato del volley cittadino e recuperare le radici di un movimento importante che ha prodotto figure di primo livello sia in campo che fuori”. Sul giovanile come vi muoverete? “Schiereremo una I Divisione giovane, affidata a Fabio Grassi, III Divisione, U19, U17 e U13 Fipav e U17 e U19 Uisp. Oltre a questo, in collaborazione con Vaiano e Vintage, ma anche sfruttando le competenze organizzative di un uomo di basket come Gianni Querci, proveremo a strutturare un progetto di Minivolley e attività Promozionale che ci aiuti a portare al nostro sport un numero importante di bambine. Insomma, abbiamo un programma ampio e di prospettiva e speriamo davvero di poter riprendere e di avere modo di attuarlo”.

Comunicato Ariete Prato Volley Project - Viva Volley

    Choose :
  • OR
  • To comment
Nessun commento:
Write commenti