Header Ads

Serie C, preparazione iniziata!

Giovedì si sono riaccesi i riflettori sul prossimo campionato di Serie C. Giovedì infatti la squadra nata dal sodalizio Pantera/Lucchese Pallavolo è tornata sul parquet del Pala-Martini per il primo allenamento. Finite le vacanze le ragazze di coach Bigicchi e Bonomini hanno ricominciato ad indossare i calzoncini elasticizzati per la preparazione in vista del prossimo campionato dove la più blasonata squadra del volley lucchese punta a recitare un ruolo da protagonista. Il campionato è ancora lontano, l'inizio è previsto verso metà ottobre, ma il prossimo mese inizieranno alcuni tornei con l'obiettivo di rodare la squadra rientrando nel clima partita dopo mesi di inattività. Ci sarebbe intenzione da parte delle società di Arfavelli e Bartoli di organizzare alla palestra di S.Marco un quadrangolare amichevole da dedicare alla memoria di Alberto Tognocchi, il coach scomparso recentemente lasciando un vuoto incolmabile in tutto il movimento vollistico. Il nuovo team manager Arianna Palla, che sta passando le intere vacanze al Bagno Teresa in Darsena a Viareggio assieme alle immancabili amiche ed ormai ex panterine Chiara Petroni e Valentina Costa, ci parla del prossimo campionato di serie C e della corazzata lucchese: "Le ragazze hanno appena iniziato la preparazione per un campionato difficile ed esigente specialmente a livello tattico. Coach Bigicchi vuole come sempre una squadra audace e coraggiosa. Siamo consapevoli della nostra forza, anche se prima di tutto dovremo trovare la coesione fra i reparti in una squadra che ha cambiato molto". Fra le maggiori certezze c'è la regia di Livia Bartoli, abituata ai campionati di C e che ha grinta da vendere e legittimamente soddisfatta di avere nel reparto di regia arretrato il supporto di Elena Davini: la loro intesa è stata fondamentale per la vittoria nei play-off ed il salto di categoria della Lucchese. "Elena Davini - sostiene Arianna Palla - può rivelarsi fondamentale nell'ingranaggio difensivo e nel palleggio con tutta la squadra. Si è sempre distinta per lo spirito combattivo con generoso impegno e dedizione anche in allenamento dove è sempre concentrata come in partita. Nel ruolo di libero disponiamo anche di Caterina Bini,un prodotto del nostro vivaio, che sta crescendo bene a livello tecnico". Due giocatrici per ogni ruolo per reggere partite ad alto ritmo contro squadre di rango come Ambra Cavallini delle lucchesi Coselli, Miccoli e Chericoni, ma anche contro tradizionali avversari come Cascina,Buggiano e MTK Grosseto che si è rinforzata notevolmente. "Aggiungerei fra i possibili outsider - sottolinea Arianna Palla - il Giglio di coach Piergiacomo Buoncristiani.La squadra di Castelfiorentino è munita di una buona organizzazione di gioco,applicata con giovani di talento". Nella sontuosa campagna acquisti del D.S.Arfavelli spicca il nome della banda ricevitrice Sara Barberini, ex Buggiano, si parla un gran bene di lei e sembra le assomigli nella quantità di gioco: "Sara è una ragazza utile che ricopre bene il campo, anche se deve acquisire maggior grinta e cattiveria agonistica. Spero diventi molto meglio di me ed è di buona genetica con un fisico definito e armonico". Oltre alla riconfermata coppia centrale De Cicco e Piegaia, una garanzia per coach e tifosi, ad accendere l'entusiasmo del Palamartini potrebbero essere Alessia Bramante e Cristina Dovichi, due grandi del volley in Toscana. "Alessia Bramante non ha certo bisogno di presentazione. Però cinque anni di inattività sono tanti. Deve ritrovare la forza nel lavoro e nello sviluppo delle capacità coordinative anche se - dice coach Bigicchi - ha un fisico da trentenne. Cristina Dovichi ha grinta e personalità. Riuscirà con le sue schiacciate a scaldare l'entusiasmo dei nostri tifosi, così come Dania Torriani (una fra le più forti bande dell'intero campionato) e Teresa Farsetti che non ha certo bisogno di essere sollecitata nel giocare con il massimo impegno entusiasmandosi sempre ad ogni punto". Una squadra sulla carta di notevoli potenzialità come da anni a S.Marco non si vedeva anche se la società del presidente Papini predica sempre la massima cautela nell'esporsi in avventate e troppo ottimistiche previsioni. Il campionato sarà sicuramente difficile ma molto bello ed avvincente per un pubblico in costante crescita come quello lucchese, che ha deciso di passare il fine settimana divertendosi a vedere del buon volley.

Nessun commento

Powered by Blogger.