Header Ads

Al via il Campionato Nazionale con nuova formula per Timenet Empoli Pallavolo

Il debutto sabato 23 gennaio alle ore 21.00 il derby in trasferta a Capannori contro Nottolini. 
Squadra rinnovata guidata da coach Paolo Collavini e il capitano Sirya Tangini. Il Presidente Genova: “Stagione impegnativa e con difficoltà per la pandemia ma sono fiducioso” 
Con una squadra profondamente rinnovata composta da atlete con esperienze anche nella massima serie, la Timenet Empoli Pallavolo è pronta ad affrontare la sua prima partita in un Campionato Nazionale di serie B1 dalla formula cambiata a causa della pandemia. Il torneo sarà infatti articolato nella prima parte in mini gironi a sei squadre per poi tornare alla formula originaria a dodici formazioni nella seconda parte. La rosa vede la riconferma di tre atlete della passata stagione: Sirya Tangini (1997) nel ruolo di centrale e capitano che prima di approdare ad Empoli ha avuto esperienze in serie A2; Marlene Silva Ascensao (1991) che gioca come centrale mentre la sua gemella Raquel Silva Ascensao (1991) è opposto, entrambe con alle spalle vissuti sportivi nella medesima categoria. Le new entry invece sono: Laura Baggi (classe 1992) schiacciatrice con alle spalle la maglia della Nazionale Italiana di pallavolo (Under 18,19 e 20) e numerosi Campionati sia in A1 che in A2; Giada Barbiero (2000) che giocherà con la maglia giallonera nel ruolo di opposto con il quale ha militato nella passata stagione in serie A2; Lucrezia Formenti (1996) gioca ad Empoli nella veste di libero titolare, il suo ruolo naturale ricoperto anche nelle passate esperienze in serie A2; Diana Giometti (1996) schiacciatrice che dopo aver trascorso le giovanili tra le prestigiose fila del Volleyrò Casal de Pazzi ha iniziato la scalata fino ad arrivare alla serie A2; Matilde Mangone (2002) ha il ruolo di secondo libero e arriva direttamente dell’Under 18 del Volley Club Le Signe con cui da tempo l’Empoli Pallavolo ha avviato con successo un progetto di collaborazione; Greta Marocchini (1999) centrale cresciuta tra le fila della Nottolini Capannori e con alle spalle variegate esperienze in serie B2; Bianca Meini (2000) alzatrice con alle spalle ottime performance in serie C e B2 e ritenuta una delle giovani emergenti nel panorama della pallavolo toscana; l’alzatrice Ludovica Mennecozzi (2003) giovanissima marchigiana proveniente dalla serie B1 e già vincitrice del premio under 16 come migliore palleggiatrice d’Italia; Altea Mezzedimi (2001) schiacciatrice proveniente dalla B2 dopo essere stata, tra l’altro, banda nella prestigiosa compagine de Il Bisonte Firenze. “E’ sicuramente una stagione particolare ed impegnativa per tutte le società sportive – ammette il Presidente dell’Empoli Pallavolo, Antonio Genova – con un Campionato dalla formula nuova imposta dall’emergenza e una situazione imprevedibile che ci sta mettendo a dura prova, aggravata per noi dalle problematiche legate al nostro palazzetto Palaramini, che ci impediscono in questi giorni il suo utilizzo. Questo, comunque, deve essere motivo di maggior coesione e unità non solo tra le atlete ma tra tutti noi. Un ringraziamento sincero va a tutti i nostri sponsor che ci sostengono in questo difficile momento, a cominciare dal main sponsor Timenet, un'azienda fondata sugli stessi nostri principi morali e professionali e che siamo onorati di avere ancora al nostro fianco. Il roster della B1 è già stato definito lo scorso luglio, individuando un gruppo di ragazze equamente distribuito in tutti i ruoli, fortemente motivato, con gli stessi valori nei quali noi crediamo. Sono decisamente molto soddisfatto di tutte quante e fiducioso su come affronteranno le sfide di questo torneo, poi sarà senza dubbio il campo a mostrarci tutto il loro valore. Come nel nostro stile, con calma e pazienza ma anche con determinazione, andremo avanti nei nostri progetti cercando di dare un contributo importante all’immagine e al decoro della nostra città”. Confermato il primo allenatore Paolo Collavini coadiuvato quest’anno da Andrea Schiavetti, da molti anni nella società giallonera in cui si è occupato, tra le altre cose, anche del settore giovanile. Invariato sostanzialmente lo staff tecnico-sanitario integrato dall’arrivo di Aberto Cenni quale scoutman. La prima sfida sarà sabato 23 gennaio alle ore 21.00 in trasferta a Capannori (Lucca) sul campo della Toscana Garden Nottolini. “Non vediamo l’ora di misurarci finalmente in campo con i nostri avversari – esordisce coach Collavini – dopo tutti questi mesi trascorsi a prepararci. Il torneo vero e proprio cambia molto rispetto a qualche partita amichevole che abbiamo disputato nell’attesa. Si preannuncia un bel campionato in cui nella prima parte affronteremo squadre in gran parte toscane e tutte molto agguerrite e in più la formazione di Genova che ha mire di promozione. Non possiamo dunque permetterci alcuna distrazione. Sarà importante arrivare nelle prime posizioni per cui dovremo fare un bel lavoro. Mi piace comunque pensare che le partite dipendano dalle squadre, da come le atlete si comportano in campo piuttosto che dal livello dell’avversario sulla carta. Il nostro primo impegno sarà in trasferta a Capannori contro Toscana Garden Nottolini: una squadra che già conosciamo perché abbiamo disputato insieme il torneo precedente e che sembra tenere bene il campo, molto attiva in difesa. Sarà fondamentale per noi mantenere il controllo poiché abbiamo davanti un avversario di tutto rispetto e la deconcentrazione potrebbe essere rischiosa. Ci siamo preparati a lungo e ci impegneremo al massimo, come sempre”. Nel girone A2 in cui si trova la squadra empolese ci sono il Blu Volley Quarrata (Pistoia), la Toscana Garden Nottolini di Capannori (Lucca), la FGL Pallavolo di Castelfranco di Sotto (Pisa), la PSA Olimpia di Genova e la Arredo Frigo Valnegri di Acqui Terme (Alessandria). Alla guida della Timenet Empoli nella veste di capitano ci sarà la centrale Sirya Tangini, riconfermata senza alcuna esitazione dalla società giallonera. “Sono molto contenta perché già lo scorso anno mi ero trovata bene ad Empoli e tornare come capitano è una grande soddisfazione – commenta Sirya– insieme a ritrovare le gemelle Ascensao come compagne con cui ho già vissuto il precedente torneo e che sono persone splendide. Inoltre conoscevo alcune nuove giocatrici prima che entrassero nella nostra squadra come ad esempio Lucrezia Formenti e Diana Giometti in occasione delle precedenti esperienze in serie A2. Questo è stato un vantaggio ma anche le altre ragazze sono state per me una bella scoperta. Non mi dispiace la nuova formula del Campionato perché saremo più sul territorio toscano limitando gli spostamenti e anche questo potrebbe essere un vantaggio, e poi ci saranno molti derby, particolarmente sentiti. Iniziamo il torneo con quello contro le lucchesi in casa loro e ci daranno del filo da torcere. Dopo sei mesi di preparazione comunque non vediamo l’ora di giocare e, naturalmente, per vincere”. 

Ufficio Stampa
UNIKA Comunicazione e PR
Debora Ragionieri

Nessun commento

Powered by Blogger.