Header Ads

Troppi stop &go: Timenet sconfitta in trasferta da Castelfranco 3-0


Il libero Formenti: “Si cade nell’oblio nei momenti cruciali della partita quando invece dovremo spingere con costanza fino alla fine. Dobbiamo trovare una soluzione definitiva”.
Una prestazione a corrente alternata contro una performance costante dall’inizio alla fine del match, durato appena un’ora e un quarto. Questa sostanziale differenza ha valso la sconfitta alla Timenet Empoli Pallavolo in trasferta sabato 20 febbraio al Pala Bagagli dove la FGL Castelfranco di Sotto ha fatto cappotto vincendo per 3-0. Dopo il primo set a tratti combattuto, le padrone di casa hanno preso in mano le redini della partita per non lasciarle più andare, nonostante i tentativi di resistenza da parte delle empolesi. “Mi dispiace per come è andata, soprattutto dopo la sconfitta in casa contro Olympia Genova in cui ce la siamo giocata fino alla fine e soprattutto dopo una settimana difficile per alcuni infortuni – è l’amaro sfogo a fine partita del libero Lucrezia Formenti – Sono rammaricata perché le nostre avversarie anche se commettono errori riescono comunque a riprendersi e spingere fino in fondo. E’ quello che a noi manca perché dopo la reazione basta poco per cadere nell’oblio completo, persino nei momenti cruciali del match. Occorre un cambio di atteggiamento di tutta la squadra per avere la giusta grinta che ci consenta di approcciare le partite in un modo diverso. Quest’incontro me lo aspettavo più tosto di come in realtà è stato e sul risultato ha influito il nostro comportamento, anche se Castelfranco è una squadra completa e in questo momento fisicamente forte”. La Timenet ha iniziato bene il match guadagnando anche un certo vantaggio ma la FGL Castelfranco ha subito riequilibrato l’andamento della gara portandosi prima in parità e poi prendendo un graduale distacco fino al 16-10 costringendo ad un nuovo break. Nel proseguo le empolesi tentano un inseguimento con qualche attacco andato a segno anche con alcune palle veloci. Le pisane, tuttavia, anche laddove commettono errori si mostrano pronte ad un rapido recupero e questo consente loro di smarcarsi addirittura fino al 21-15. Un atteggiamento, questo, che rimarcheranno subito dopo la contestazione di un punteggio arbitrale andata a favore della controparte, portandosi fino al 22-19 e da lì, nonostante un errore di battuta sul 24-19, a chiudere appresso per 25-20. Il secondo set si apre all’insegna del medesimo copione anche se le giallonere sembrano scendere in campo più determinate. Le castelfranchesi tuttavia si muovono all’unisono come una squadra compatta che non si lascia scoraggiare e punto su punto non solo si portano in parità ma riescono a guadagnare terreno fino a doppiare le avversarie, prima sul 12-6 e poi addirittura 18-8. In una fase cruciale, la Timenet prova a rialzare la testa e mette a segno due ace consecutivi rispondendo anche palla su palla. Tuttavia, ancora una volta, manca la continuità e davanti all’ennesimo recupero delle padrone di casa la loro reazione si fa pericolosamente altalenante. Si arriva così al 23-14 e il finale ricalca di fatto quello del primo parziale, fermandosi stavolta sul 25-17. Al fischio di inizio del terzo e decisivo set, l’equilibrio tra le due formazioni dura giusto per qualche scambio. Poi, al crescere della convinzione e del ritmo nella metà campo bianco blu si assiste ad un calo di resistenza in quella giallonera, interrotta solo da alcuni lampi di reazione soprattutto in attacco. Dal 14-11 in poi sono le pisane ad imporsi un punto dietro l’altro, anche grazie ad alcuni errori gratuiti da parte delle empolesi che agevolano così l’ascesa delle avversarie a quota 19-11. Qualche segnale di resistenza della Timenet si nota proprio nel finale quando ormai la voglia di chiudere il match delle castelfranchesi è dilagante e infatti senza troppi sforzi riescono a farlo con l’eloquente punteggio di 25-14. Con i tre preziosi punti conquistati, FGL Castelfranco guida ora la classifica provvisoria del girone A2 mentre la Timenet, con una partita giocata in meno, conserva la quarta posizione. “Adesso dobbiamo concentrarci sull’obiettivo comune di cambiare approccio, tutte insieme guardandoci negli occhi – conclude Formenti – da lunedì torneremo in palestra per trovare una soluzione definitiva. D’ora in poi si cambia. Non dipende dai nostri avversari, perché l’avversario da battere siamo noi stesse”. La sesta giornata di Campionato si giocherà, unica eccezione in questa prima parte del torneo, di mercoledì e il 24 febbraio alle ore 20.00 la Timenet affronterà di nuovo un derby, stavolta tra le mura amiche del Palaramini in cerca di rivincita sulla Toscana Garden Nottolini contro la quale ha perso la prima di Campionato 3-1.
TABELLINO
PARZIALI : 25-20; 25-17; 25-14.
ARBITRI: Luigi Argirò (Bologna) e Stefano Bosio (Modena).
TIMENET EMPOLI: Barbiero 5, Marocchini 3, Mezzedimi 6, Baggi 2, Ascensao M. 4, Formenti (L), Giometti 9, Ascensao R. 4, Meini, Tangini (capitano) (n.e.), Mennecozzi (n.e.), Mangone (L) (n.e.).
FGL CASTELFRANCO: Ristori 11, Andreotti 5, De Bellis 8, Mastrodicasa 6, Lippi 2, Chisari 1, Zonta 7.
FORMAZIONI: STARTER SIX TIMENET EMPOLI: Giometti, Mennecozzi, Ascensao M.,Baggi, Formenti (L).
STARTER SIX FGL CASTELFRANCO: Andreotti (capitano), De Bellis, , Mastrodicasa, Ristori, Lippi, Casarosa (L).

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo

Nessun commento

Powered by Blogger.