martedì 30 aprile 2019

Per gara 2, piedi per terra!

“Siamo molto soddisfatti fin qui del percorso fatto in questa fase dei play off, un lavoro faticoso ed impegnativo soprattutto per le trasferte. I risultati ci riempiono di gioia, ma siamo consapevoli delle energie fisiche e mentali spese. Importante è ora non avere eccessivi carichi di pressione. È una partita importante, come tutte quelle giocate nei play off fino ad oggi. Dobbiamo stare estremamente attenti all’avversario, consapevoli della loro forza e della loro assoluta qualità ed avendo dimostrato di valere la quinta posizione al termine della regular season. Non ci renderanno assolutamente la partita facile, Gara 2 dovremo guadagnarcela tutta. Mi aspetto un PalaParenti che ci dia la spinta giusta ed il prezioso sostegno”. Queste le parole di coach Alessandro Pagliai dopo Gara 1 ed a poche ore dal secondo round contro Potenza Picena di Gara 2. La certezza è che una grande pallavolo sarà protagonista di questa fase dei play off, come le gare avvincenti ed emozionanti che i Lupi in questo finire di campionato ci hanno regalato: una squadra che si è reinventata nelle ultime settimane dimostrando di poter raggiungere un ottimo equilibrio oltre che offrire un discreto assetto offensivo. Fondamentale sarà l’affetto dei tifosi e sentire tutto il calore del PalaParenti. Vi aspettiamo quindi mercoledì 1° maggio alle ore 18.00 al PalaParenti!

Valentina Panicucci – ufficio stampa

Serie D maschile, Mv Tomei si distrae e regala un set a Pescia

È un Tomei quasi in vacanza, quello che affronta il Delfino Pescia nell'ultima uscita casalinga di questa serie D dominata in lungo e largo. Ne viene fuori una partita classica da fine stagione. Coach Giannetti lascia spazio agli atleti che hanno contribuito in maniera determinante al successo di questa squadra, ma hanno avuto meno spazio in campionato. Quindi minutaggio importante per Pizzotti, Vivi, Diego Paone, fino al debutto in categoria, con punti a tabellino, del 2003 Baracchino, un giovane che si è affacciato per la prima volta quest'anno al volley. Il tre a uno finale non permette al Tomei di riuscire nell'impresa di non lasciare set agli avversari nel girone di ritorno, ma porta comunque la diciannovesima vittoria consecutiva! Ultimo appuntamento sabato prossimo in casa dei Lupi Santacroce, ultimi in classifica con il disperato bisogno di fare punti per raggiungere il penultimo posto, occupato dal Torretta. Sarà un'altra partita da giocare al massimo, per raggiungere l'obiettivo di un intero campionato senza la macchia di una sconfitta.

Volley MVTomei Livorno

Serie D, fatale Sorgane. Playoff addio?

La prima squadra neroverde si ferma a Sorgane, Firenze, in casa del Cert 2000: 3-1 e playoff, se non matematicamente quasi, perduti. Torracchi e compagne non ce l’hanno fatta: adesso hanno 49 punti, 3 in meno della Versilia, 2 dell’Hoster Food Firenze. Se sabato prossimo, in occasione dell’ultimo turno di regular season, battessero Monsummano tra le mura amiche del palazzetto ITC Capitini di Agliana, dovrebbero sperare non solo che la Versilia ceda il passo al neo promosso Montebianco Volley Pieve a Nievole, ma anche che l’Hoster Food soccomba in casa contro l’Under 18 Blu Volley-Barga. Come dire… La squadra, come fatto notare da coach Federico Guidi, ha commesso moltissimi errori. Ma lo stesso Guidi, da indiscusso signore della panchina, da uomo di sport, ha speso parole bellissime in uno dei suoi giorni più tristi da allenatore. Frasi da far leggere ai bambini, per educarli allo sport, a quello vero. “Purtroppo gara brutta, nella quale abbiamo accusato la loro difesa commettendo tantissimi errori. Ora è finita, a meno di inverosimili miracolosi risultati. Peccato, ma le responsabilità sono nostre: dovremo imparare a prendercele le cose che vogliamo. Però questo sport è ‘giusto’ e queste delusioni possono accadere”.

Aglianese Pallavolo

Prima Divisione Playoff: ciak si gira, male la prima. Ma non tutto è perduto…

Non è stato positivo il debutto casalingo ai playoff: in gara-1, infatti, le neroverdi si sono arrese 3-0 (23, 11, 18 i parziali) alla Libertas Ponte a Moriano. Ma c’è un ritorno tutto da giocare, quindi… “Dopo l’eccellente regular season, sono iniziati i playoff: un gran bel traguardo raggiunto dal gruppo, un obiettivo inaspettato visto il rinnovamento e il ringiovanimento della rosa-giocatrici – sostiene il tecnico Lazzarini -. Abbiamo affrontato una formazione esperta come Ponte a Moriano, un avversario davvero ostico. La prima gara ha visto le nostre avversarie vincere, dimostrando sicurezza e autorevolezza per i pochissimi errori e la freddezza nei punti determinanti, soprattutto nel primo set. Complimenti a loro, ma avendo ancora una possibilità mercoledì prossimo 1° maggio, proveremo a ribaltare il pronostico. Il compito non è semplice, ma ci crediamo e ci proveremo. Avanti ragazze, ce la possiamo fare“.

Aglianese Pallavolo

APD San Gimignano- Viva Volley U18 Prato 2-3

106 punti San Gimignano- 103 punti Prato. Abbiamo fatto più punti ma abbiamo perso , specchio di una stagione storta che terminerà sabato prossimo a Figline Valdarno . Oggi nell’ultima partita casalinga contro le ragazze di Prato c’è stata una grande prova di orgoglio , all’interno della quale sono state utilizzate altre 3 ragazze che portano il totale delle utilizzate nella stagione a 23 , di cui 15 esordienti assolute in serie D. Oggi è toccato a Gianna Esposito e Linda Lucii la soddisfazione del salto di categoria assieme ad Alice Lucii che questa emozione l aveva già provata lo scorso anno . Tutte le ragazze hanno ben figurato , arrivando ad un passo dalla vittoria svanita solo al quinto per 13-15.

(Colomba)

Play off Prima Divisione Volley Barga - V.P.Volley 0-3 23-25 13-25 17-25

Non siamo soddisfatti della nostra prima partita dei play off a prescindere dal risultato. Perdere 0-3 contro la squadra del Versilia Pietrasanta Pallavolo ci lascia l'amaro in bocca perché, come ci è già successo, non abbiamo espresso al nostro meglio la grinta e la concentrazione di cui sappiamo essere capaci...ed è questo il vero dispiacere. A tratti abbiamo lottato, portandoci anche in vantaggio, ma ovviamente questo non poteva bastare contro avversarie agguerrite e preparate che hanno saputo tenere saldo l’obiettivo dal primo all'ultimo punto. Abbiamo pochi giorni per prepararci al secondo decisivo scontro in casa delle nostre avversarie giovedì 2 maggio alle ore 21, quello sarà il momento di dimostrare che crediamo veramente al nostro mantra...

Volley Barga

Promozione!!!

RINASCITA VOLLEY – SANTA MARIA AL PIGNONE 1 – 3 (17-25, 19-25, 25-22, 16-25)
La trasferta in casa Rinascita poteva e doveva essere quella che ci regalava l’auspicata promozione in II Divisione e così è stato. Con una giornata di anticipo, complice la caduta dell’avversaria Montaione sul campo di Certaldo durante il nostro turno di riposo, torniamo in quella categoria che più ci compete e che la scorsa stagione avevamo perso per una concomitanza di fattori sfortunati. Ma l’anno di “purgatorio” ha cementato la squadra che, sotto la guida del nuovo tecnico Abramo, ha risposto sul campo arrivando a disputare la penultima giornata con una sola sconfitta stagionale. Manca una giornata al termine della stagione ma comunque vada nessuno potrà toglierci questo primo meritato posto. La partita contro Rinascita era molto sentita dalla squadra tanto che ha spesso subito il gioco avversario commettendo vari errori che non hanno comunque influito sul risultato finale. Il primo set parte in equilibrio ma dal 5 pari le biancorosse innestano la marcia giusta e si staccano chiudendo la frazione sul 17-25 senza mai dare la sensazione di rischiare più di tanto. Stesse sensazioni nel secondo set. Vinciamo con discreta tranquillità per 19-25. Si va in campo per il terzo set ma la “paura di vincere” si impossessa delle nostre ragazze che vanno sotto fino ad un massimo di cinque punti. Raggiungiamo la parità sul 16-16 ma non riusciamo a staccarsi, anzi cediamo ancora punti alle brave padroni di casa. Arriviamo al 24-20 e tentiamo un recupero ma raggiungiamo solo il ventiduesimo punto quando un nostro errore di confusione regala il set alle avversarie. Nulla è perduto possiamo ancora portare a termine la nostra missione e la squadra, pur in difficoltà, con atlete schierate fuori ruolo a causa di infortuni delle compagne, riesce a mettere ordine e grinta in campo conducendo le danze fin dall’inizio. Arriviamo al 14-24 quando il pubblico che ha seguito la squadra comincia a rumoreggiare in attesa del trionfo. Cediamo però due punti consecutivi rinviando però la festa che scatta su un nostro attacco che va a segno e che significa vittoria, tre punti e PROMOZIONE. Manca una giornata al termine che potrebbe permetterci di consolidare la posizione, staccando l’avversario di tutta la stagione, il Montaione. Ospiteremo l’Olimpia Poliri, formazione già qualificata ai playoff. Ne verrà sicuramente fuori un incontro tranquillo dove potremo giocare con serenità e mettere in mostra le nostre qualità. FORZA RAGAZZE, FORZA PIGNONE.

Massimo P.

Prima divisione - andata quarti play off Libertas System Volley - Pallavolo Valdiserchio 1-3 (25-19, 21- 25, 24-26, 24-26).

Vittoria per le ragazze di coach Misale, assistito da Salotti, che nella gara di andata dei quarti riescono a superare a domicilio l'ostica formazione del System Volley al termine di un match per cuori forti. Nel primo set le nostre, forse sentendo l'emozione, subiscono il gioco avversario e soprattutto sbagliano un numero incredibile di battute consegnando il parziale alle padrone di casa. Pronto riscatto nel secondo e combattuto set, nel quale le nostre riescono con un allungo finale, pur sbagliando ancora molti servizi, a pareggiare il conto. Terzo parziale passato ad inseguire, con le padrone di casa che avanti per quasi tutto il set non riescono a chiudere e nell'infuocato finale cedono alla rimonta delle nostre. Quarto parziale che sembra, a parti invertite, la fotocopia del terzo con una squadra, noi, ampiamente in vantaggio che rischia di sciupare tutto nel finale, ma che stringendo i denti conquista set e match. Vittoria importante che deve essere metabolizzata immediatamente per preparare al meglio la partita di ritorno di martedì alle ore 21:00 al palasport.

Pallavolo Valdiserchio

Nonostante la sconfitta siamo arrivati al traguardo per cui abbiamo lavorato un anno

E' stata durissima e perciò è stato ancora più bello festeggiare. Forse siamo stati un po' eccessivi,ma ci perdonerete. Sappiamo troppo bene che quando è iniziato il campionato molti ci davano per spacciati. Neo promossi , retrocessi all'esperienza precedente, e con qualche pezzo in meno della squadra di allora. Ed invece eccoci qua salvi con una giornata di anticipo e lasciatecelo dire giocando una stagione encomiabile sotto il profilo del gioco e della qualità tecnica. E' vero , è solo una salvezza in serie D ma per noi vale come uno scudetto. Era un passo fondamentale per la nostra società provare a stabilizzare una categoria per fare nel futuro un passo in avanti. Ci proveremo e stiamo lavorando da tempo con questo obbiettivo. Intanto ci godiamo questo giorno e per questo vogliamo ringraziare tutte le atlete della rosa da Sarina Spinelli la più giovane per il sacrificio in termini di punti giocati che gli chiediamo a Danila Desideri la più "vecchia" che nella sua ultima stagione da giocatrice è stata di un' utilità pazzesca. Un gruppo solidissimo che ha lavorato come un solo essere per tutta la stagione. Grazie ad Elisa Picchioni il capitano, la nostra piccola Bosetti, a Serena Poli che ha giocato il suo primo campionato da titolare con ottimi risultati,a Lucrezia Chiaro "lo straniero" della formazione l'unica che fa chilometri per allenarsi, al primo anno con noi, a Sofia Benedetti che nonostante anche quest'anno abbia dovuto concedere 3 mesi alla sfortuna è tornata ed ha dato il suo contributo. Grazie alle sorelle palleggiatrici Alice Moroni e Irene Gambassi, quando Paolo dice che è difficile scegliere lo capiamo, non sapremmo farlo. Grazie a Sarona Myftari, a Gaia Grassi e Clara Agnorelli le centrali del gruppo fondamentali a Muro ed in attacco. Peccato che Gaia abbia avuto problemi di lavoro e non sia potuta essere con noi con continuità. Vogliamo ringraziare anche Chiarina Bruttini, che nonostante sia stata poco con noi è stata importante.Grazie a Giulia Brogi e Giulia Masini "il Libero" della formazione hanno disputato un campionato strepitoso una coppia inscindibile. Vogliamo ringraziare anche Marzia Rum che nonostante abbia lasciato momentaneamente l'attività, in un particolare momento ci ha dato una mano in allenamento come lo hanno fatto Viola Burresi ,Matilde Ferraro, e Simona Panti dell'under 18. Ed in fondo un grazie importantissimo e Sentitissimo a Paolo Francioli colui che con grande professionalità e passione ha lavorato per guidare il gruppo al traguardo. Insieme a lui naturalmente tutto lo staff Matteo Mazzini, Francesco Benelli, Barbara Nencini e Nicola Butini che quando è stato necessario non si è tirato indietro. Ed Adesso? Adesso, prima festeggiamo ( Sabato alle 18,00 ultima gara casalinga e del campionato contro Tegoleto) e vi preghiamo di esserci per salutare coloro che ci lasciano e festeggiare con tutta la squadra. per il futuro i lavori sono in corso, ma ci sarà tempo per parlarne.

Pgs Pietro Larghi Volley asd

Pallavolo Valdiserchio - Vba Hoster Food 1-3 (21-25, 25-23, 17-25, 25-27)

Sconfitta interna e senza punti che muovano la classifica, per la prima volta nel girone di ritorno, per le ragazze di coach Pucci che nell'ultima partita casalinga del campionato non riescono a sfruttare il fattore campo e, complice il risultato proveniente da San Casciano in Val di Pesa col punticino salvezza conquistato dall'U18 Chianti Volley, devono purtroppo salutare la categoria con una giornata d'anticipo. La partita è stata un po l'emblema del campionato delle nostre, col risultato che poteva essere alla portata ma che per poca lucidità, troppa frenesia ed imprecisioni nei momenti topici ha sorriso alle avversarie. Pur con tutte le difficoltà che questa settimana porta con se, c’è da prepararsi al meglio per l’ultima partita che ci vedrà affrontare in trasferta l’Elsasport (incredibilmente a rischio retrocessione nonostante i 30 punti in classifica) in una partita difficile ma da onorare al meglio per lasciare a testa alta la categoria.

Pallavolo Valdiserchio

Trofeo dei Territori: dominio delle selezioni del Basso Tirreno con Di Coscio e Molesti

Successo delle selezioni del comitato Basso Tirreno al Trofeo dei Territori svoltosi dal 23 al 25 aprile tra Cecina e Rosignano Solvay che hanno conquistato tutte e quattro le finali aggiudicandosene tre. Le 16 squadre in gara hanno offerto spettacolo, in campo e fuori, incarnando quelli che sono i valori del nostro sport, impegno, rispetto ed amicizia. Nelle rappresentative due atleti Dream, per la categoria under 14 Sara Di Coscio e nella squadra under 15 Gregorio Molesti che hanno dato il loro contributo al risultato positivo ottenuto A salire sul gradino più alto per la categoria under 13 femminile Basso Tirreno, vincente sul CT Firenze per 2 set a 0, stessa risultato e stessi Comitati Territoriali in campo nella finale categoria under 14 femminile; in campo maschile ancora Basso Tirreno a vincere, oggi vera bestia nera per il CT Firenze che, anche nella categoria under 14 maschile, ha dovuto arrendersi conquistando un game (1-2); super avvincente ed equilibrata la finale under 15 maschile con ha visto imporsi in due set il CT Etruria sui pari età del Basso Tirreno.
I risultati delle finali
U13F C.t. Firenze vs C.t. Basso Tirreno 0-2 (16/21 8/21)
U14F C.t. Firenze vs C.t. Basso Tirreno 0-2 (11/21 12/21)
U14M C.t. Firenze vs C.t. Basso Tirreno 1-2 (21/19 14/21 3/15)
U15M C.t. Basso Tirreno vs C.t. Etruria 0-2 (14/21 14/21)

Sitting Volley: al via la terza edizione del Campionato Italiano

Il terzo Campionato Italiano di Sitting Volley 2019 è ormai alle porte, il week-end del 4-5 maggio si disputeranno infatti le prime tappe della fase a gironi. Il primo dato che emerge dalla terza edizione del torneo tricolore è il significativo aumento del numero di squadre che prenderà parte al torneo. Quest’anno parteciperanno al Campionato Italiano 29 formazioni tra maschile e femminile, ben sette in più rispetto all’edizione 2018. I numeri testimoniano la continua crescita del Sitting Volley, disciplina sempre più di diffusa sul territorio italiano. Le fasi finali di entrambi i campionati si disputeranno dal 7 al 9 giugno 2019 in uno degli impianti maggiormente legati alla pallavolo italiana: il PalaPanini di Modena. Per il torneo femminile, accederanno alla Final Six le prime tre classificate dei due gironi, mentre nel campionato maschile si qualificheranno le prime due classificate delle tre pool.
LA FORMULA
Il Campionato Italiano 2019 prevede una fase a gironi che si svolgerà con la formula del round robin, seguita da una fase finale a sei squadre sia per il torneo femminile che per quello maschile.
I gironi del Campionato Italiano Femminile
GIRONE A - Chieri 4-5 maggio 2019 Dream Volley Group Pisa; Romagna in Volley Cesena; Diasorin Fenera Chieri'76 Sitting Volley; Puntallozero Parma; Pallavolo Missaglia; ASD Cagliari Volleyball.
GIRONE B - Pomigliano, 4-5 maggio 2019 Fermana; APSSD Libera Mente Napoli; Nola Città dei Gigli ASD; ASD Volley Palermo; Sport Academy 360 SSD Roma.
I gironi del Campionato Italiano Maschile
GIRONE A - Chieri, 4-5 maggio Groupama Brembate S; Diasorin Fenera Chieri'76 Sitting Volley; Modena Volley; King Sitting Volley; Puntallozero Parma; ASD Cagliari Volleyball.
GIRONE B - Pomigliano, 4-5 maggio ASD Volley Academy TC Battipaglia; APSSD Libera Mente Napoli; ASD Rotonda Volley; Up Volley ASD Medical TECH; Nola Città dei Gigli ASD; ASD Volley Palermo.
GIRONE C - Fermo, 1-2 giugno Pallavolo Buggianese ASD; Fermana; Pallavolo Bacci Campi Firenze; FEA Ducamero Volley Macerata; GS Porto Robur Costa SSD Ravenna; Fonte Roma EUR.
FINAL SIX
Accederanno alla Final Six, in programma al PalaPanini di Modena dal 7 al 9 giugno, le prime due classificate delle tre pool del torneo maschile e le prime tre classificate dei due gironi del campionato femminile. Nella Final Six le squadre qualificate verranno divise in due gironi da tre. Le prime due classificate di ogni pool si affronteranno sabato nelle semifinali incrociate, mentre le terze classificate si contenderanno il 5°-6° posto. Domenica 9 giugno si vivrà il momento clou con le due finali che decideranno il podio della manifestazione tricolore.
CALENDARIO FINAL SIX
7 giugno: gare di qualificazione con girone all’italiana
8 giugno: gare di qualificazione con girone all’italiana, Semifinali e Finale 5°-6° posto
9 giugno: Finale 3°-4° posto e Finale 1°-2° posto.

Fonte: Federvolley

Ottimo rientro per Certaldo

PINI 4 BIAGINI 8 DOZI 11 BANTI 5 PAOLI 5 RICCI 21 CECCONI 20
pronti via! E in un attimo siamo avanti di 10 punti! Ricci Cecconi e Paoli non si tengono, con Pini che distribuisce bene il gioco e Ceccherini che difende l'impossibile, veramente un piacere vederle giocare. Mister Santi cambia e ricambia la formazione in campo ma in un pugno di minuti il set è nostro senza discussioni per 25/19. Il secondo set entriamo in campo con lo stesso impeto, ma ci troviamo a fare i conti comunque con un Calenzano che non rinuncia al risultato. Il sestetto avversario ci prende le misure, le ragazze combattono punto su punto. Un attacco in rete di Ricci, dopo tre attacchi miracolosamente ripresi dalla nostra difesa, un'azione intensa e lunghissima. Andiamo avanti fino a 18 pari, poi Tofanari entra in battuta al posto di Biagini. Ancora qualche punto strappato l'una all'altra e siamo a 22 pari. Vanno avanti due punti loro, riconquistiamo il servizio noi ma poi ancora Ricci sbaglia l'attacco dalla seconda linea, lasciando il conto in sospeso per il terzo parziale. Ricominciamo con un bel gioco di squadra e fino a 8 pari teniamo testa, ma poi un susseguirsi di imprecisioni non portano i risultati sperati. Mister Santi guadagna anche un cartellino giallo per un improperio, ma le cose non volgono a nostro favore. Tofanari ferma il gioco due volte ma il treno Calenzano va avanti senza tregua. Da 7 punti sotto, molliamo la presa definitivamente e così vola via anche il terzo set per 25/18. Nel quarto set Tofanari inizia con P6, una formazione diversa dai precedenti parziali ed infatti la scelta risulterà positiva. Tre/quattro turni in battuta per le nostre ragazze, allunghiamo subito di 8 punti! Il primo tempo chiesto da Santi, siamo già a 16/8. Il Calenzano non si fa trovare pronto ad affrontare una nuova bordata dalla squadra di casa che spinge forte in servizio, non lascia cadere più niente e va ad attaccare dove vuole. Senza tanto sforzo portiamo a casa un punto in classifica, conquistando con grinta il quarto parziale per 25/18. Il tie break giocato al meglio da entrambe le formazioni, purtroppo non siamo stati incisivi in attacco, e, seppur rimanendo lì con la testa, dobbiamo pagare il conto a fine partita lasciando che il Calenzano tornasse a casa acciaccato ma vincente. Una partita che non avrebbe portato stravolgimenti in classifica, giocata tuttavia come se fosse la prima di campionato, con la voglia di far bene. Prossima gara, sabato a Firenze con Euroripoli, concluderà questo campionato che ci lascia qualche rammarico per aver perso qualche punto durante il cammino, ma che a conti fatti, abbiamo finito felici dei risultati ottenuti.
BRAVE RAGAZZE, BRAVO COACH, BRAVI TUTTI!

Va al Buggiano il derby di Serie C

Come da pronostico il derby della Valdinievole va agli amici di Buggiano che riescono ad avere la meglio per 3-0 sulle ragazze della Delfino Pescia. La gara è stata abbastanza combattuta con le padroni di casa alla ricerca del risultato pieno dopo un periodo complicato e le ospiti che provavano a contrastarle, ne è venuta fuori una gara equilibrata con errori da entrambe le parti, alla fine ha prevalso Upv in virtù di una maggiore concretezza nei finali di tutti i set. Sabato ultima partita di campionato in casa con Follonica in un orario inedito, 18,00, come prevede il regolamento.

Pallavolo Delfino Pescia

Serie D: ritorna alla vittoria il Dream

Etrusca Volley - DVG 0 - 3 (19/25 21/25 22/25)
DVG: Messina , Pettenon , Ciampalini , Cusin , Pieraccioni, Mammini, Bonciani, Cintellini, Cresci, Benedetti. Libero: Bini. All.Lazzeroni
Classica partita di fine campionato quella tra le locali dell’Etrusca Volley e le under 18 pisane del Dream Volley. La mancanza di motivazioni riguardanti la classifica ha portato le squadre a disputare un match anomalo e senza azioni degne di nota ed applausi. Vincono le giallo blu di Lazzeroni con il massimo scarto ma le locali hanno almeno cercato di rendere dura la vita alle tigrotte pisane. Con questa vittoria il Dream si attesta al quinto posto in classifica raggiungendo un risultato insperato ad inizio campionato ma che a giochi fatti poteva essere ulteriormente consolidato se le giovani gialloblu avessero mantenuto un rendimento più costante senza incappare in sconfitte contro squadre apparse di caratura inferiore. Adesso si avvicina l’ultimo turno del campionato nel match casalingo contro la terza forza della classifica rappresentata dalVolley Ponsacco già sicuro di accedere ai play off promozione. Il sipario calerà ufficialmente con la gara di ritorno delle semifinali regionali under 18. Il giorno 8 maggio p.v. le pisane renderanno visita alla corazzata biancorossa dei Lupi S.Croce che si sono già aggiudicate il match di andata con un perentorio 3-0. Con un pronostico praticamente chiuso le tigrotte sono chiamate almeno a salvare l’onore con una prestazione dignitosa che esige una semifinale regionale

Fonte: r.c.

Termina con una vittoria l'ultima casalinga delle giallorosse

Oasi Montebianco riesce a strappare un punto alle giallorosse che gettano alle ortiche due set dominati fino alla parte finale ma che non riescono poi a chiudere. Vivarelli e socie si congedano dal loro pubblico, che ha gremito gli spalti del Mecatti come richiesto dalla società, con una bella vittoria e con la soddisfazione di aver fatto debuttare nel quarto set un'altra under 15 del proprio settore giovanile, Francesca Barni. La gara è stata vivace e ben giocata da entrambe le formazioni, con le padrone di casa che avevano un motivo in più per cercare la vittoria davanti al loro pubblico e per confermare una posizione di centro classifica e le ospiti che volevano dimostrare di non meritare la retrocessione. Oltre al raggiungimento della salvezza con alcune giornate di anticipo, la società si ritiene pienamente soddisfatta della crescita delle giovani che hanno avuto la possibilità di dare il loro contributo anche in campo di volta in volta cui sono state chiamate dal tecnico Matteo Dalesio.

Fonte: Ufficio stampa Società

Serie D Senior. Cert 2000 - Volley Aglianese 3-1

Serata particolare al pala pallone, arriva Agliana in piena corsa play off, noi siamo con un solo centrale disponibile e altre ragazze non al top. Sul 9-9 del primo set il momento più triste della nostra stagione, il nostro capitano ricade male dopo un attacco e il ginocchio cede, gara interrotta in attesa dell'ambulanza. Ora dobbiamo solo attendere il responso dell'ortopedico per sapere l'entità dell'infortunio. Riprende la gara e, come a volte capita, ci compattiamo nelle difficoltà e tiriamo fuori una prestazione in difesa sopra le righe, le ragazze ospiti perdono le loro certezze e la pressione di dover fare risultato diventa insostenibile per loro. Vinciamo il primo perdiamo il secondo e vinciamo il terzo set lottando punto punto. Nel quarto restiamo solo noi in campo e portiamo a casa una vittoria inaspettata e sofferta. Vittoria che ha ovviamente la dedica alla nostra Valentina che si tiene aggiornata sulla gara dal pronto soccorso. Ci prepariamo ora all'ultima gara dell'anno a Borgo San Lorenzo.

RC

Serie C: Cascina implacabile, in casa e’ sempre da 3!

Fa il suo dovere la Pallavolo Cascina regolando per 3 a 1 il CUS nell’ultima di campionato in casa, al termine di una gara apparentemente di routine ma invece molto difficile. L’insidia infatti stava, oltre che nel valore dell’avversario, che comunque non aveva reali possibilità di piazzarsi tra le “quattro”, anche per il momento sportivo che la vede prima assoluta nel girone e quindi in “balia” delle scelte tra un turn-over di ristoro e la voglia invece di non rinunciare mai al punteggio pieno... Saielli, aiutato dalla contingenza, sceglie un ibrido, facendo riposare Lombardi e Frediani tra i più gettonati finora e, con Taccini indisponibile, spedisce sul taraflex Morelli-Fattorini, Orsolini-Bella, Daddi-Frosini e Oddo libero per un inizio gara di buon gioco... Ma nella metà cascinese, tra le certezze che garantiscono sempre Fattorini e Daddi per esempio, compare qualche errore gratuito di troppo, incoraggiante per gli ospiti che non si lasciano certo pregare per mettere palla a terra. Ed è così che le squadre esprimono supremazia a fasi alterne con un punteggio altalenante. Frosini ci mette un po’ad ambientarsi, ma dietro è ben supportato da un Oddo in palla e per due set si vede Cascina capace sempre di persuadere positivamente anche senza mostrare azioni particolarmente entusiasmanti. Quanto basta per aggiudicarsi i primi due parziali, il secondo con relativa facilità, ma il primo in realtà con qualche brivido di troppo, soprattutto per le fasi controverse sul finale, che hanno portato al contrario gli ospiti vicinissimi ad aggiudicarselo. Nel terzo si avvicendano Orsolini e Frediani ma, sull’onda dell’aria che tirava già da un po’, avviene puntualmente la salita in cattedra dei giallo-blu. Cascina infatti è da subito molto scomposta ed in più, invece di imporre il suo, accetta troppo il ritmo dei cussini, capaci di tenere la testa del set con una maggiore varietà di azioni che culminano anche in qualche botta a muro “zero”. Così non va… ed il set infatti va meritatamente agli ospiti che accorciano le distanze. Poco male però per i biancorossi… che si siedono in panchina consapevoli di loro stessi e, quando tornano sul rettangolo, lo mostrano fin da subito con la sostanza di sempre apportata da un Daddi continuo, un Oddo quasi fin troppo a tutto campo - buona prova la sua - ma anche e soprattutto con una graditissima novità. A sorpresa, dai e ridai, il binomio Morelli-Bella trova finalmente quell’intesa che banalmente… procura punti, anche belli, dalla fonte centrale e quindi fieno in… cascìna per un set che ora vola via molto, ma molto meglio! Bella ci prova gusto, gli esterni ringraziano e tirano il fiato, il Cus capisce che non ne ha più per rintuzzare l’oramai dilagante continuità biancorossa ed alla fine proprio quest’intesa sarà una delle chiavi per la conquista del set conclusivo, anche con un distacco adeguato. Cascina va avanti del suo passo e sabato ci sarà la serata conclusiva della stagione regolare che, dopo un inizio soffice ha portato molta più brezza sul finire culminando con l’incontro da dentro o fuori che avverrà tra Massa e Calci. Spettatrici di lusso saranno anche San Miniato buonissima terza e Dream Volley ottima seconda e difficile avversaria proprio di Cascina per un incontro che potrebbe però non essere l’ultimo della stagione…
PALLAVOLO CASCINA - CUS PISA 3-1 (28/26; 25/19; 20/25; 25/18)
PALLAVOLO CASCINA: Allenatore Davide Saielli La rosa: Matteo Bella, Filippo Biagi, Lorenzo Daddi, Gabriele Fattorini, Lorenzo Frediani, Matteo Frosini, Lorenzo Germelli, Simone Lombardi, Lorenzo Malacarne, Roberto Mazzanti, Luca Morelli, Andrea Oddo (L1) Luca Orsolini, Samuele Pergolesi (L2), Diego Taccini (K). Dirigente accompagnatore Alessandro Garzella

Il derby e' della Lucchese Pallavolo con una vittoria al tie-break

Nottolini – Lucchese 2-3 (25-18 22-25 19-25 25-19 13-15)
Il derby e' della Lucchese Pallavolo con una vittoria al tie-break. Parte contratta la serie D di Lucca e nel primo set non riesce a esprimere un buon gioco e commette errori che portano vantaggio alla Nottolini facendole aggiudicare il primo set 25/18. Le ragazze lucchesi guidate da Tognocchi e Dossena registrano le indicazioni dei coach e cominciano a giocare fluido e ad imporre ritmo gara e cosi' vincono il secondo set 25/22 ed il terzo 25/19. Nel quarto set, complice un pò di stanchezza, la Lucchese ha un calo e commette diversi errori che portano le padroni di casa a vincere 25/19. Il tie-break e' giocato punto su punto ma Lucca tiene bene, gira in vantaggio e vince 15/13 Una vittoria che, alla luce dei risultati delle altre partite, porta la Lucchese alla qualifica sicura ai play-off; sarà' la gara di sabato prossimo a definire la seconda e terza posizione, alla Lucchese serve un solo punto per aggiudicarsi il secondo posto.
VI ASPETTIAMO SABATO 4/5/2019 ORE 18 A TIFARE LUCCHESE
Tabellini : Farsetti 20 – Pellegrini 19 – Risaliti 8 – Lazzarini Federica 8 – Biagini 7 – Bartoli 5 – Lazzarini Francesca 2 – Davini libero . Disposizione : Beani – Della Maggiora – Grazzini – e Maionchi

Il bello è l’imprevedibile

Penultima di campionato, partita decisiva per le nostri sorti al cospetto di una Fois tirata a lucido in un per noi inconsueto orario serale: tensione e adrenalina a mille si percepivano nell’aria; l’avvenimento sarebbe stato comunque cruciale per il nostro futuro e quando si comincia sembra che tutto si metta per il verso giusto, un primo set senza storia dove le ragazze di casa si impongono senza problemi con autorità. Nel secondo però la musica cambia: le ospiti non sbagliano nulla, l’ansia affiora e ci gioca contro , cediamo il set seppure al tie-break ed il terzo segue lo stesso copione con la squadra avversaria che battaglia su ogni pallone. Andiamo sotto 2-1 ed a questo punto le nostre beniamine si ricompattano dopo lo schiaffo subito e ricominciano da dove si era iniziato per imporsi 3-2. Undicesima vittoria di fila e play-off matematici, di contro cediamo la testa della classifica alla luce degli altri risultati, ma a questo punto occorre fare alcune considerazioni: un grande plauso è dovuto a questa squadra che è arrivata dove in pochi si aspettavano all’inizio di questa avventura, una squadra costruita in casa che ha saputo soffrire quando c’era da farlo e ha gettato l’anima oltre l’ostacolo quando ce ne è stato di bisogno, andando a battagliare ovunque sia stata e mai, dico mai, ha mollato la presa; ora c’è ancora l’ultimo passo da compiere e poi vediamo cosa ci riserverà il futuro, futuro, sia ben chiaro, che è tutto da essere ancora scritto. Per cui su con i cuori e affrontiamo l’ultimo (o ultimi) ostacoli con leggerezza, la via è lunga e le strade ancora impervie però….

Sales Volley Firenze

TecnoAmbiente vince e ipoteca i playoff

La TecnoAmbiente batte Grosseto e conquista l'accesso ai playoff con una giornata d'anticipo. Nuova battaglia per la compagine di Fabrizio Ciarla, che dopo cinque set alza le braccia al cielo, al cospetto di un'Invicta mai doma. In virtù degli altri risultati, infatti, la squadra di San Miniato mette in cassaforte la terza posizione e strappa il pass per la seconda parte della stagione, che consentirà a Bertolini e compagni di tentare l'assalto alla serie B. Ma di questo parleremo meglio nei prossimi giorni. Nel match giocato alla “Don Vivaldi”, la TecnoAmbiente parte con il freno a mano tirato (6-10), ma ben presto ritrova il filo del discorso e pareggia sul 13-13. Nel finale, Grosseto sbaglia troppo e i giallorossi ne approfittano (25-18). Anche il secondo parziale vede la squadra di Ciarla in difficoltà (5-8), però un turno al servizio di Montini risolleva subito i padroni di casa (11-11). Ma i maremmani hanno ottime individualità in organico e, con merito, pareggiano i conti (18-25) sfruttando qualche incertezza di troppo dei sanminiatesi. Solita musica nel terzo parziale: la squadra di Ciarla si esprime a corrente alternata, mentre Grosseto trasforma in oro tutto ciò che tocca (18-25). Sotto di due set, la TecnoAmbiente trova la forza per reagire: i giallorossi spingono sull'acceleratore fin dall'inizio, con Cantini protagonista di una buona serie in attacco (16-9). Grosseto rallenta la corsa e il match si allunga (25-15). Al tiebreak, l'Invicta si ritrova, mentre la squadra di Ciarla torna a balbettare. Si cambia campo sul 4-8 per gli ospiti, ma gli ingressi di Bini e Lazzeri rinfrancano la TecnoAmbiente, che in un amen passano a condurre (12-11). Nel frattempo, Signorini e Salini chiudono il doppio cambio e la bagarre non accenna ad arrestarsi. Picchi sigla due primi tempi vincenti, ma Grosseto non molla (17-17). A chiudere il match è il muro di Signorini (19-17) che fa scattare la festa giallorossa. L'obiettivo playoff, adesso, è realtà!!!
TecnoAmbiente San Miniato – Invictavolleyball Grosseto 3-2
TecnoAmbiente San Miniato: Bertolini, Bini, Boldrini, Buldrini, Cantini, Fogli, Lazzeri, Montini, Picchi, Polidori, Salini, Sartini, Signorini. All: Ciarla

Rosignano rifila un secco 3-0 alla giovane squadra dei Lupi Santa Croce

A.S. PALLAVOLO ROSIGNANO – LUPI SANTA CROCE 3 – 0 (25/16-25/16-25/17)
Decima di ritorno per il campionato di serie D e Rosignano continua la sua marcia di avvicinamento ai play-off. Un secco 3-0 rifilato ad Santa Croce che poco può contro i ragazzi di Onorati. Rosignano parte con il suo sestetto titolare, Onorati palleggiatore, Pallesi opposto, Cerretini e Giuntini bande, Carugi e Gavarini centrali, Di Nunzio e Laorenza liberi. L’inizio non è dei piu’ semplici , infatti Santa Croce durante il primo set riesce a tenere per alcuni tratti il campo e il match nelle proprie mani. Ma il Rosignano con calma prende coraggio e ritmo al servizio creando parziali importanti per aggiudicarsi il parziale. Secondo e terzo set che seguono il copione del primo con Rosignano in totale controllo del campo e i giovani di Santa Croce che poco possono opporre. Spazio per tutte le seconde linee e grande festa sugli spalti per questo ennesimo successo per i bianco-blu. Ottima prova dove Rosignano ha fatto valere l’esperienza dei propri elementi in preparazione della fase più delicata della stagione. Prossimo impegno alle ore 21 a Pisa sabato prossimo.
Questi gli atleti a disposizione dell’allenatore Marco Onorati: Benci, Buselli E., Buselli J., Carrai, Carugi, Cerretini, Di Nunzio, Gavarini, Giuntini, Laorenza, Onorati, Pallesi, Rossi.

Pallavolo Rosignano

La Lupi Estintori cede al Grosseto

Classica partita di fine stagione, con cattiveria agonistica praticamente assente, vinta meritatamente dal Grosseto che ha dimostrato di essere una squadra in salute, di contro la formazione ospite ha dato l'impressione di avere pochi stimoli. E' vero che raggiunto l'obiettivo primario, ci può stare un certo rilassamento, ma non bisogna eccedere, cosa che invece è capitata, c'è stato agonismo e sostanziale equilibrio per buona parte del primo parziale, è poi susseguito un tran tran che si è protratto fino al termine del match, senza scossoni, con le maremmane a condurre tranquillamente la danza. La squadra sanminiatese si appresta ad affrontare l'ultimo appuntamento della stagione, alla palestra Don Vivaldi riceve il Volley Pantera Lucca. Ci auguriamo che la formazione giallorossa saluti il pubblico amico, con una prestazione all'altezza, tipo quella dell'andata, nella quale prevalse Lucca 3-2, ma al di là del risultato, fu una gran bella partita.
Errepi Mtk Grosseto - Lupi Estintori 3-0 (25/19), (25/15), (25/19).
Lupi Estintori: Simoncini, Mancuso, Mantellassi, Ghilardi, Mugnaini, Chiti, Noci, Brotini, Ceccarelli, Basili, Pairetto, Galeone (L). Allenatore Tagliagambe, vice Bonistalli.

Serie C Maschile: turn over e 3 punti nella trasferta di Empoli

Fanno il loro dovere i rossoblù sabato pomeriggio a Empoli, dove affondano la formazione locale relegandola a zero punti a fine campionato. Viste anche le numerose assenze e problemi fisici, Coach Cavallini opta per una formazione ad hoc e ricca dei nostri giovani: Vergari in regia, Simoncini opposto, Pascucci libero, Benenati e Cocco al centro, a banda Montagnani e Tani, con Randazzo (2003) che ha l'occasione di esordire in serie C a gara in corso. Il match, come confermano i parziali, ha visto il predominio assoluto dei rossoblu che rientrano negli spogliandoi dopo neache un'ora di gara, con i giovani padroni di casa apparsi volenterosi ma mai in grado di oppore una reazione degna di nota. Sabato prossimo alle 21 nel nostro Palafrontera è in programma l'uiltima giornata del campionato contro Fanball Nuova Robur, occasione per chiudere con una bella vittoria e salutare tutti i nostri tifosi! Vi aspettiamo!
Cascine Volley - Volley Cecina 0-3 7/25 15/25 7/25
BENENATI GIOVANNI
CARDUCCI GUIDO
COCCO DANIELE
MONTAGNANI SIMONE
NELLI GIACOMO
PASCUCCI TOMMASO L
RANDAZZO CLAUDIO
SIMONCINI COSIMO
TANI GIANMARCO K
VERGARI NICOLA
CAVALLINI PAOLO I Allenatore
PERINI SARA II Allenatore
ANTONELLI ALEXANDRO Dirigente accompagnatore
Forza Volley Cecina!

Migliarino Volley - ASD Gatto Verde 3-0 (25-16/25-21/25-21)

Continua l'onda positiva delle biancorosse che ancora una volta portano a casa una bella vittoria strappando 3 punti molto importanti a Vicopisano, squadra vincitrice della partita di andata. Un bel riscatto per le nostre ragazze che riescono ad imporsi subito sulle avversarie trasformando la tensione in carica. Buone prestazioni per tutta la squadra, oggi con due nuove atlete Ceccarelli e Maccanti, presenti per dare una mano alla squadra in vista dei playoff. L'appuntamento quindi va a Sabato 4/5 alle 21 a Ponte a Elsa, il Migliarino dovrà conquistare altri 3 punti per essere sicuramente nella fascia playoff. In bocca al lupo!!

Bella prestazione di Fucecchio che fa sua la gara contro Vignola

Campionato serie B2 Femminile Pallavolo Fucecchio vs Pallavolo Vignola Modena..3-0.....25-18/25/17/26-24
Formazioni: Pallavolo Fucecchio; Mannucci, Ciabattini, Menicucci, Allori, Neri, Pellegrini, Coselli, Bruni, Martini(k), Dovichi, Danti, Marchetti (l1), Sasselli(l2),. 1° allenatore Luca Barboni,2° allenatore Manuele Marchi. 
Pallavolo Vignola; Ferrani, Poli, Montorsi, Morselli, Credi, Sarego, Manni(k), Lopez Delgado, Bagnoli, Capitani, Benelli, Roccason(l). allenatore Magnani.
Commento alla gara.
Fucecchio aveva bisogno di fare bottino pieno per continuare la corsa in testa alla classifica,e cosi è stato. Vignola da parte sua per motivi opposti cercava un risultato positivo per continuare a sperare nella salvezza. La compagine di Barboni è apparsa fin da subito ben motivata conscia dell'importanza del risultato,dall'altra parte Vignola ha fatto di tutto per tenere testa alla squadra di casa. Ne è scaturita una gara avvincente con un primo set inizialmente molto equilibrato,Fucecchio cercava di creare divario di punti,mentre Vignola si rifaceva sempre sotto,5-4/11-10/15-15. Qui finalmente Fucecchio riusciva a allungare 21-15,grazie anche a Ciabattini che in questo primo set ha fatto il vuoto intorno a se,per poi chiudere agevolmente il set 25-18. Ricezione perfetta durante tutto l'arco della gara,Barboni ha mantenuto in campo il sestetto iniziale,senza operare cambi, due parole su Cristina Dovichi se mai ce ne fosse bisogno,una gara superlativa la sua terminata in crescendo, sia in ricezione che in attacco o in appoggio alle compagne,praticamente in ogni parte del campo,miglior serie in attacco seguita da Ciabattini. Secondo set si attende la reazione di Vignola,ma dopo un inizio equilibrato 5-5,Fucecchio prende subito il largo 11-8/15-10,troppo motivata la squadra di casa,ancora 20-13,si gestisce il set che si chiude 25-17. Terzo set ancora la squadra di casa sugli scudi,5-3/11-5,Vignola non sembra più in grado di tenere testa a Fucecchio, 16-10,e qui forse la squadra di casa abbassa la guardia,Vignola riesce a farsi sotto e a metterci in difficoltà 17-16/20-18, si arriva sul 24-22,ma non riusciamo a chiudere il set 24-24,adesso le modenesi ci credono.......ci pensa Dovichi a riportarci in vantaggio,e nell'azione successiva un attacco di Vignola fuori campo ci consegna set e vittoria. Che dire, con il senno di poi dopo la sciagurata gara di Pontedera visto i risultati degli altri campi ......... invece tutto rimandato a sabato sul difficile campo di Siena.

Palalvolo Fucecchio

Valdarninsieme Supera Siena! Il Sogno Play Off Continua !

Valdarninsieme – Cus Siena : 3 0
( 27 25, 25 11, 25 11)
L’ultima partita casalinga della stagione regala al Valdarninsieme una vittoria netta che sommata alla sconfitta casalinga della Rinascita, mantiene Valdarninsieme in piena corsa play off, rimandando tutto all’ultimo turno di campionato, quando le valdarnesi sono attese dalla difficilissima trasferta contro la Liberi e Forti, mentre a Donoratico andrà in onda un vero e proprio spareggio play off con le padrone di casa reduci da un filotto vincente di nove incontri che saranno opposte a Vichi e compagne chiamate al difficile compito di tornare dal tirreno con una vittoria per mantenere la terza posizione. Valdarninsieme molle e sottotono travolto nettamente da un Anderlini che ha affrontato la gara con la determinazione della grande squadra, convinta dell’importanza di questo spareggio play off, di contro valdarnesi intimorite che hanno perso ancor prima di cominciare, scendendo in campo sottomesse e non dimostrando di meritare la posizione di classifica occupata. Finale di stagione da thriller con la capolista Fucecchio lanciata verso la vittoria finale che andrà a far visita al Cus Siena, con l’Anderlini Modena favorito per il secondo posto che ospita il San Damaso già salvo. Con le posizioni della zona retrocessione già definite, la lotta per il terzo posto infiamma l’ultima giornata, e il fatto che il Valdarninsieme sia ancora in ballo per un posto di così tanto prestigio, la dice lunga sull’ottimo campionato di Callossi e compagne. Sabato sarà difficilissimo, ma sicuramente le valdarnesi andranno ad affrontare Ranieri e compagne convinte a dare tutto e ancor di più per lottare fino all’ultimo punto per un posto play off. Tornando al match Valdarninsieme scende in campo con Monchi in palleggio Migliorini opposto, Casimirri e Manetti al centro, Callossi e Mantelli di banda e Morandini come libero. La partenza del match vede le valdarnesi in difficoltà di fronte agli attacchi delle cussine, le ragazze di Falchi appaiono determinate a far bella figura, durante il set entrano Massi per Callossi e Rossi, ottima la sua prova, per Monchi e Ceccherini in battuta per Manetti, il set si conclude in equilibrio con il Valdarninsieme che riesce a conquistare non senza fatica il set 27 / 25. Secondo parziale con Cherici, ottima prova per l’impagabile centrale valdarnese, per Manetti, il set vede Mantelli e compagne padrone del gioco, nel finale entra Rossi in battuta e Valdarninsieme chiude con un 25 / 11 mai in discussione. Terzo set con Rossi in palleggio, Massi di banda al posto di Capitan Callossi e Cherici confermata, il Valdarninsieme gioca bene e il Cus Siena non sembra in grado di opporre una resistenza adeguata, nel finale entrano Sottili per un ottima Migliorini e Ceccherini per una Mantelli sempre reattiva e determinata, anche il terzo parziale va in archivio con un 25 / 11 che scatena la gioia di tutto l’ambiente valdarnese che saluta il proprio pubblico con la speranza di rivedersi nei play off. Adesso Callossi e compagne dovranno prepararsi al meglio per la difficile trasferta di Firenze dove andranno ad incontrare una squadra che sicuramente farà di tutto per salutare al meglio i propri tifosi e che già in questo turno a fatto patire Balducci e compagne. Importante è che le ragazze del Valdarninsieme vadano a Firenze convinte che il risultato potrà arrivare solo grazie ad una prestazione importante senza aspettarsi regali da nessuno. Quindi cuore, grinta e tanta determinazione, questo è quello che chiediamo a Callossi e compagne. Vi aspettiamo numerosi più che mai, la squadra ha bisogno di Voi, Sabato TUTTI A FIRENZE ORE 19 PER SOSTENERE LA NOSTRA SQUADRA PER DIVERTIRSI INSIEME E TIFAR VALDARNINSIEME. Grazie a tutti.

Salvezza raggiunta per le ragazze del Bellaria

GS BELLARIA VOLLEY vs TOMEI LIVORNO 2-3
Atlete: Vaccaro Jessica , Damasco Matilde, Fossetti Anita, Grassi Sara, Lari Margherita, Lelli Giulia, Mastanduono Sara, Paperini Anita, Simoncini Camilla, Tafi Chiara, Testi Veronica, Volpi Alessia 1° Allenatore: Manetti Nicola 2° Allenatore: Simonetti Leonardo (per l'occasione sostituito da Maltinti Matteo)
Il team U/18 di Manetti Nicola e Simonetti Leonardo ha raggiunto la quota salvezza nel campionato di serie D femminile girone B. In una gara difficile, contro un avversario che non ha mai mollato, le ragazze in verde e blu conquistano, dopo oltre 2 ore di gara, il punto che permette loro la permanenza in serie D. Brave ragazze! Siete riuscite a conquistare il cuore dei tifosi, giunti numerosi a sostenervi. Grazie a tutti i gruppi giovanili ed ai genitori che hanno dato voce e calore al Pala Matteoli. FORZA BELLARIA!!!

Fonte: SOCIETA'

L'Ambra Cavallini saluta la B2

L'Ambra Cavallini Pontedera alza bandiera bianca. La sconfitta (3-0) subita a Sassuolo rende ufficiale la retrocessione e, nel prossimo campionato, il team biancoblu ripartirà dalla serie C regionale. Sul parquet della Canovi, l'Ambra Cavallini scende in campo con Salimbeni in regia, Martinelli opposta, Caverni e Donati in posto quattro e Chini e Chericoni al centro, sostituite da Vasi in seconda linea. Parte forte la squadra di casa, che si porta prima sull'8-2 e poi sul 16-9. Giannotti ferma il gioco e l'Ambra Cavallini riesce ad accorciare le distanze (17-13). Nel finale, la Canovi ritrova il filo del discorso e porta a casa la frazione con il punteggio di 25-18. Formazioni confermate nel secondo set, ma stavolta le pontederesi appaiono più determinate ed allungano subito sul 7-10, sfruttando al meglio il turno al servizio di Chini. Nel frattempo, entra Bartali al posto di Vasi e le padroni di casa tornano ad incidere. Si gioca punto su punto fino al 20-19, poi, su questo punteggio, Sassuolo scava un solco importante e l'Ambra Cavallini molla la presa (25-19). Nel terzo set, Giannotti sposta Caverni nel ruolo di opposto e, dopo pochi punti, getta nella mischia Meucci al posto di Chericoni. Nuova partenza sprint delle locali (6-2 e 12-7), con il team di Pontedera che fatica a tenere il passo di Sassuolo (18-10). Nel finale, Donati e compagne provano a scuotersi (23-18), ma nelle due azioni successive sono le emiliane a chiudere definitivamente la contesa. Sabato prossimo, alle 19, il team di Giannotti disputerà l'ultima gara del campionato davanti ai propri tifosi, incrociando le armi con Viareggio.
Canovi Sassuolo - Ambra Cavallini Pontedera 3-0
(25-18, 25-19, 25-19)
Ambra Cavallini Pontedera: Salimbeni 1, Martinelli 4, Chini 5, Chericoni 2, Caverni 10, Donati 9, Vasi (libero), Meucci, Bartali (libero), Bardi, Focosi, Ripoli. Allenatore: Giannotti, vice: Paletta

Trofeo dei Territori U13 e U14: premiate Bianchini e le gemelle Zarattini

Nel "Torneo dei Territori", organizzato dal Comitato FIPAV Regionale Toscana, le nostre atlete, Sara, Ilaria ed Emma, si sono contraddistinte per 3 importanti premi individuali. Le nostre gemelle "diverse" Zarattini, nella categoria Under 14 sono state elette rispettivamente; Sara come "Miglior attacco" e Ilaria come "Miglior libero" del Torneo. Dopo aver vinto con la Nottolini il Campionato Under 14 Interprovinciale e il buon Campionato Regionale disputato, Sara e Ilaria sono state scelte da Mr. Roni per fare parte della selezione U14 femminile del Comitato FIPAV Appennino. Altro premio alla nostra Emma Bianchini che nella categoria Under 13 è stata eletta come "Miglior palleggiatrice" del Torneo. Emma, dopo aver "mosso i primi passi" alla Nottolini, quest'anno è in prestito al Volley Art di Firenze con ottimi risultati e scelta per la selezione Under 13 femminile del Comitato FIPAV di Firenze. Torneo sicuramente ricco di soddisfazioni per il nostro settore giovanile che ancora una volta si conferma punto di riferimento per la pallavolo locale. Bravissime bimbe, congratulazioni e continuate così ...

Serie B1: Timenet Empoli (FI) VS Bionatura Nottolini 3-2

Sconfitta più che onorevole quella che le nostre ragazze hanno dovuto subire sul campo dell'Empoli, che è stato più cinico nei momenti topici della gara e anche un po' più fortunato, visto che il punteggio è stato sempre in equilibrio e la distanza tra le due contendenti si è misurata in pochissimi punti. Le nostre ragazze hanno saputo reagire alla brutta sconfitta subita dal Perugia e rimettersi in gioco con quella determinazione che ci hanno abituato ad avere, mettendo in mostra momenti di grande pallavolo e sapendo imbrigliare le giocate di un Empoli molto in palla sostenuto dai suoi tifosi. Adesso testa all'ultima gara della stagione, contro un Cesena che dovrà vincere a Capannori per guadagnare i play off.

Fonte: Addetto Stampa

C F, continua la marcia delle ragazze di coach Puccini

PEDIATRICA LIVORNO U21 – ENTOMOX VBC CALCI 0-3
Parziali: 15-25, 19-25, 25-27.
ENTOMOX VBC: Caciagli, Carmignoli, Casarosa G., Casarosa S., Di Pede, Genovesi, Gnesi, Gragnoli, Masotti, Riva, Sergi. All. Puccini
Vince ancora la Entomox VBC, contro un’avversaria, la giovane Pediatrica Livorno, che nelle ultime giornate ha un po’ tirato i remi in barca, ma rimane sempre compagine fisica, insidiosa al servizio e soprattutto nella palestra della Banditella. Prezioso, dunque, il 3-0, che consente di non disperdere troppe energie e di mantenere la terza posizione in classifica con un punto di vantaggio su Am Flora Buggiano, prossima avversaria in uno scontro diretto tutto da seguire. Appuntamento a sabato prossimo, ore 18.00, palestra via dei Nocetti.

C M, Entomox cede di misura nel derby

ENTOMOX VBC CALCI – MIGLIARINO VOLLEY 2-3
Parziali: 23-25, 22-25, 25-19, 26-24, 5-15
ENTOMOX VBC CALCI: Baggiani, Baronti I., Baronti M., Basti, Bernieri, Contatore, Crescini, Del Francia, Duè, Giani, Giannuzzi, Giusti, Lorenzetti. All. Baldacci
Come ogni derby che si rispetti, tanto agonismo, ribaltamenti di fronte, e una partita infinita. Calci e Migliarino onorano questo ultimo appuntamento stagionale dandosele di santa ragione per quattro set. Le scelte iniziali di Baldacci vedono la diagonale con Michele Baronti e Luca Giusti, Bernieri e Lorenzetti centrali, Crescini e Iacopo Baronti in posto quattro, Baggiani libero; il primo parziale è combattuto ma perso di misura. Nella seconda frazione, stesso sestetto; Duè si avvicenda con Crescini (come nel primo), Giannuzzi rileva Giusti e Giani entra in regia, ma anche in questo caso la spunta Migliarino al fotofinish. Sull’orlo del baratro Entomox ha uno scatto di orgoglio: con il sestetto del primo set (più Duè) la squadra decolla, vince comodamente il terzo e strappa ai vantaggi il quarto. La rimonta però non si concretizza: i ragazzi sono senza fiato e al tie-break sono gli ospiti a ripartire e a chiudere con largo margine. Ovvia la delusione, ma a fine partita arriva la notizia della sconfitta subita da Massa in quel di Prato, un 3-0 fuori pronostico che “rimette in gioco” i ragazzi di Baldacci e li pone nelle condizioni di potersi ancora giocare il quarto posto, e l’accesso ai play-off. Tutto si deciderà sabato prossimo, nello scontro diretto in programma proprio in casa degli apuani: una finale da dentro o fuori, la vincente andrà a far compagnia a Cascina, Dream, e Folgore, e disputerà gli spareggi promozione.

UPC Volley - Grandi Turris Pisa: 3-0

Parziali: 25/14 – 22/20 - 25/11
UPC Volley:Artolomei M.; Benedetti A.; Benetti G.; Bernieri Di Lucca M.;Carabelli L.; Cerretini M.; Della Latta D.; Grotti D.; LapasinZorzit G.; Macrì A.; Mansutti L.; Raffi J.; Salvadori P.Allenatore: Orsolini F.
Grandi Turris: Ceccanti S., Costantini L., Doveri D., FranchiniN.,Franconi L.,Gagliardi S., Garzella P., Macchia L., MaggiorelliL., Manzini D., Romagnoli M., L Salvini N., Savani L., Tempesti J.; Tripiccione A. Zucchini L. Allenatori: Ceccanti M., Volk A.
Brutta sconfitta della Grandi Turris sul terreno della più quotata UPC Volley. I ragazzi pisani non sono mai riusciti a entrare in partita ed i risultati dei parziali ne fanno da spia. Un’occasione persa, perché potevano essere racimolati dei punti preziosi contro degli avversari la cui posizione in classifica non era molto più alta della loro. La classifica dunque piange e non c’è da sperare molto nell’ultima partita di campionato di sabato prossimo quando a Grandi Turris sarà impegnata in un incontro estremamente difficile contro la seconda della classe.

Sconfitta a Pistoia per la Savino Del Bene Volley Project nella 25a giornata di Serie C

E’ stata una gara opaca quella delle nostre ragazze, che potrebbe essere facilmente inserita in una raccolta dal titolo “fine stagione”. Bini e compagne hanno meritevolmente tirato un po’ il fiato in questo penultimo impegno di un campionato durissimo, che le ha viste protagoniste di una splendida, rapida salvezza e, successivamente, di una lunga rincorsa per un posto prestigioso nei playoff promozione. Sogno che è svanito definitivamente solo una paio di settimane fa, con la sconfitta al tie break contro Certaldo e che, in ogni caso, non sposta di una virgola il giudizio più che positivo su questo fantastico gruppo. Sul parquet de La Fenice, la squadra di Mauro Innocenti è parsa quindi meno concentrata del solito e la sconfitta di 3-1, anche con parziali piuttosto pesanti, ci sta tutta. Ne parla a fine gara proprio il coach della Savino Del Bene Volley Project: “E’ stata senza dubbio una partita che definirei di fine stagione. Abbiamo perso 3-1 e non è stata certo una grande gara. Dal punto di vista tecnico abbiamo sofferto molto in ricezione; probabilmente anche per la poca abitudine a un pallone diverso da quello che solitamente utilizziamo. Detto questo, però, il problema non è stato solo la palla; abbiamo avuto meno attaccamento al punteggio e alla partita, come invece è accaduto in occasioni precedenti. La cosa è anche abbastanza naturale, perché ormai il campionato ha dato per noi il suo verdetto finale; per questo motivo c’è stata un po’ di rilassatezza di fine stagione. Ho cercato di variare un po’ la squadra, dando spazio a diverse giocatrici che ne avevano trovato di meno nei precedenti impegni, ma le cose avevano ormai preso una determinata piega. Sabato prossimo giocheremo per onorare questo campionato, che ci ha visto senza dubbio tra le protagoniste”. L’ultimo impegno del 2018-19, vedrà la Savino Del Bene ospitare l’Olimpia Poliri, terz’ultima in classifica, al Palazzetto Sergio Bitossi di Montelupo. E chissà che non arrivi la quattordicesima vittoria, per concludere con le mani al cielo questa bella stagione.
Pistoia Volley La Fenice – Savino Del Bene Volley Project 3-1 (25-16, 23-25, 25-19, 25-11)
Savino Del Bene Volley Project: Agnetta Giulia; Bambi Claudia; Bandini Sofia; Bartalini Ilaria; Bini Ester; Castellani Laura; Cecchi Margherita; Iacopini Azzurra; LaRocca Francesca; Saletti Anna; Talini Martina; Allenatore Mauro Innocenti; II All. Martina Spinelli

L’Acqua Fonteviva chiede aiuto alla Bastia

Neppure il tempo di archiviare e analizzare la brutta sconfitta rimediata in Basilicata per la squadra di Paolo Montagnani che, nella giornata tradizionalmente dedicata ai lavoratori, deve tornare in campo per allungare la serie. Si gioca alle ore 18.00 all’impianto della Bastia e per la squadra toscana non esistono alternative al successo. La vittoria di Lagonegro nella prima sfida della serie giocata domenica in Basilicata, come detto, non lascia alternative alla squadra di Montagnani. Serve un successo per portare la serie in parità e poi puntare tutto sulla gara di spareggio che, eventualmente, si giocherebbe ancora al Palazzetto “Alberti” di Lauria (PZ) domenica 5 maggio. Prima di pensare a questo, però, la Fonteviva deve pensare, come detto, a vincere la gara casalinga. Per farlo servirà resettare quanto successo in gara uno, soprattutto nei due set finali della sfida, e cercare non solo di arginare il solito Kadankov ma anche di rimettere a posto il proprio gioco e le proprie sicurezze in tutti i fondamentali. Questa è una gara dove più che la tattica, peraltro già ben studiata e preparata la settimana scorsa da Paolo Montagnani e dal suo staff, conta la testa, conta l’approccio mentale ed è da questo punto di vista che Jovanovic e compagni devono fare il salto di qualità rispetto a gara uno. A sostenerne lo sforzo, una Bastia che in tutta la stagione non ha mai deluso per calore ed affetto e che il tecnico Montagnani non ha mancato di chiamare in aiuto per quest’ultima gara di campionato. A questo proposito ricordiamo che tutti coloro che indosseranno una maglia arancione l’ingresso avranno diritto ad un ingresso a prezzo ridotto.
La rosa delle due squadre:
Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia, Loglisci, Grieco, Zonca, Bacci, Minuti, Wojcik, Pochini, Jovanovic, Paoli, De Santis, Miscione, Facchini, Maccarone. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.
Geosat Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico, Ribezzo, Kadankov, Del Vecchio, Pedron, Turano, Maiorana, Sardanelli, Marra, Galabinov. All. Paolo Falabella; 2° all. Denora Caporusso.
Arbitri: Alessandro Noce (Frosinone) e Stefano Caretti (Roma); addetto Video Check: Elena Fantoni.
Di seguito il costo dei biglietti per assistere alle gare casalinghe dell’Acqua Fonteviva in programma alla “Bastia” di Livorno:
- Intero 12,00 euro
- Ridotto 8,00 euro (Under 18, Over 70 e militari)
- Ridotto 5,00 euro per tesserati MVTomei, Pallavolo Massa e per chi indossa una maglia arancione
- Ingresso gratuito per Under 12, portatori di handicap ed accompagnatori

Comunicato Acqua Fonteviva Apuana Livorno

La Fonteviva Massa perde a Prato e si giocherà l’accesso ai play off nell’ultima gara

E’ stata una brutta versione della formazione di Toracca quella vista all’opera sabato scorso all’impianto pratese di San Paolo. Una squadra che non, colpita da infortuni e acciacchi, non ha trovato la serenità per superare una squadra giovane e che sta vivendo il miglior momento del suo campionato. Una battuta d’arresto grave ma che non cancella le speranza play off di Massa chiamata sabato (ore 21.00 Palestra Don Milani) ad un’ultima prova gagliarda nello scontro diretto con Calci. “Quella di Prato è stata una sconfitta nata dall’approccio mentale alla gara – l’analisi di fine gara di Alessio Toracca - In settimana avevamo avuto molti problemi. Nicola Aliboni e Drago erano fuori per infortunio, Mattia Minuti non era a disposizione perché impegnato con la Serie A2 e così ho dovuto mettere in campo un sestetto meno rodato. Aldilà di questi aspetti, però, a pesare in campo è stato il fatto che Prato ha giocato la gara spensierato e sereno mentre noi eravamo come bloccati. Spero che quanto successo a Prato ci serva da lezione per l’ultima gara di regular season con Calci. Noi ai play off ci crediamo ma serve fare risultato pieno. Sarebbe davvero brutto gettare al vento il lavoro di un anno e per questo confido che sapremo affrontare Calci con il giusto atteggiamento”.
Il tabellino:
VOLLEY PRATO – ACQUA FONTEVIVA MASSA 3-0
Volley Prato: Alpini M., Marchi, Alpini l., Bruni, Corti, Civinini, Nincheri, Cassioli, Scaduto, Lucchetti, Pacini, Mazzinghi E., Menchetti. All. Novelli.
Acqua Fonteviva Massa: Aliboni L., Aliboni N., Bagnoli, Bigini, De Muro, Drago, Guadagnucci, Guidi, Haxhijmeri, Nicolini, Pom, Viani. All. Toracca; 2° all. Busà.
Arbitri: Pagni e Calandra.
Parziali: 25-23; 25-21; 25-12.
La classifica delle prime posizioni:
Cascina 64; Dream Volley Pisa 55; San Miniato 45; VBC Calci e Acqua Fonteviva 42; Migliarino 40.
Ai play off accedono le prime quattro della graduatoria.
Intanto buone notizie arrivano dal vivaio. L’Under 14 ha chiuso il suo torneo in semifinale, battuta in due gare da Grosseto. Stagione comunque molto positiva per i ragazzi allenati da Pascucci che hanno anche collezionato un ben sesto posto in una manifestazione nazionale di prestigio come la Boy League. E’ invece nella fase più calda della stagione la selezione Under 13 che, giunta al secondo posto nel girone di qualificazione alle semifinali composto da ben 15 squadre, deve affrontare adesso un girone di semifinale tostissimo con Invicta Grosseto e Volley Prato. Si gioca mercoledì 1 maggio a Pontedera ed in palio c’è l’accesso alla finale.

Comunicato Acqua Fonteviva Massa

B2: brutta sconfitta a S.Damaso

Triste trasferta per la Cip-Ghizzani che lascia tre punti netti al Tieffe Serv. S.Damaso. Le ragazze di Stefano Sassi hanno saputo lottare solo nel secondo set, in cui la differenza tecnica tra le due squadre è risultata meno evidente. A dettare le sorti dell'incontro, però, è stata anche la diversa motivazione: se infatti la nostra Cip-Ghizzani è ormai in via retrocessione, le avversarie hanno dato il tutto per tutto per riuscire a trovare la salvezza matematica, cosa in cui hanno avuto successo. Il prossimo ed ultimo appuntamento vedrà la formazione del Giglio scontrarsi in casa contro Dream Volley. Vi aspettiamo quindi alla Palestra Enriques sabato 4 maggio ore 19.00 per concludere insieme questo percorso in B2.

Pallavolo I'Giglio

Arriva la salvezza per la Seconda Divisione

Bel successo per le ragazze di Simona Guerrini che ad una gara dalla fine raggiungono la salvezza matematica grazie al 3-0 contro Cascine. Non una partita entusiasmante, ma a contare è il risultato che porta I'Giglio abbondantemente sopra la zona play-out. Questa salvezza "in anticipo" è sicuramente segno del buon lavoro svolto da questa squadra in un campionato non semplice e con diversi team più o meno allo stesso livello, come sottolinea la stessa allenatrice Guerrini: "Le ragazze sono state veramente brave, il campionato è stato lungo e difficile perché tutte le squadre sono sempre state molto vicine di punteggio, quindi bastava un passo falso per metterci nei pasticci". Ed effettivamente qualche passo falso c'è stato, ma le ragazze sono state brave a risollevarsi ogni volta (anche con imprese incredibili) pertanto non possono che essere soddisfatte del loro percorso. Naturalmente la festa viene rimandata alla prossima settimana: per quanto già decise le sorti, chiudere in bellezza fa gola a tutti! Appuntamento quindi a Signa sabato 4 maggio per la conclusione del campionato.

Pallavolo I'Giglio

lunedì 29 aprile 2019

U13: è ancora vittoria nel derby

Terza vittoria consecutiva per l'Under 13 Uisp che mantiene la prima posizione dopo la gara di casa contro Montaione. La partenza non è delle migliori e a prevalere nel primo set sono le avversarie. Nonostante questo le nostre bimbe riprendono in mano le redini della partita e si portano in vantaggio nel conto set (2-1) senza troppa difficoltà. Anche l'ultimo parziale sembra essere completamente a favore delle nostre che raggiungono velocemente il match point (24-17); una serie di errori riporta però Montaione in gioco e le nostre devono sudare non poco per riuscire a mettere fine all'incontro (25-23). Sicuramente non una delle migliori partite per questa squadra, che comunque conferma il risultato dell'andata e rimane così imbattuta ottenendo tre punti preziosi per restare in testa alla classifica. Preziosi soprattutto in vista del prossimo incontro, sicuramente non semplice, che le vedrà ancora tra le mura della Palestra Enriques scontrarsi con Empoli domenica 5 maggio.

Pallavolo I'Giglio

Videomusic-Fgl vince a Perugia per 3-1

Sabato sera a Perugia le ragazze di coach Menicucci & Ficini sono riuscite a vincere meritatamente l’incontro tra la 3M Pallavolo Perugia vs Videomusic-FGL con il risultato di 3-1 e i parziali 19-25 25-23 18-25 24-26 dopo 1h e 38’ di gioco. Con questo risultato Andreotti e compagne si riprendono dall’ultimo incontro a Moie. Per la Videomusic-FGL il sestetto in campo per quasi tutto l’incontro ha visto, in regia Mannucci con opposta Torrini, De Bellis e Ristori Tomberli di banda, al centro Andreotti e Colzi, Tesi libero. Menicucci in questo modo ha dato la possibilità di giocare l’incontro anche a coloro che non ne hanno avuto durante la stagione e al tempo stesso di far vedere le proprie potenzialità durante una partita vera, sebbene grazie a tutto il gruppo siano arrivate a disputare un buon campionato. L’unica sostituzione nel terzo set sul 9-8, con l’ingresso di Giardi su Ristori Tomberli. Nella partita si è vista una certa superiorità delle nostre ragazze, sebbene all’inizio le padrone di casa hanno tenuto testa, ma poco a poco il sestetto ha iniziato a prendere sicurezza di sé e prendere così in mano la situazione chiudendo il set 25-19. Nel secondo set si riprende subito in mano la situazione, ma a metà set la Francia sale in cattedra e inverte la situazione trascinando alla chiusura del set Perugia sul 25-23. Nei set successivi Menicucci e Ficini portano la squadra alla concentrazione e con determinazione riescono a riprendere in mano il gioco vicnendo il terzo set 25-18 e solo ai vantaggi il set finale 25-23. Ottima prova di De Bellis che è risultata la MVP dell’incontro per le bianco celesti con ben 25 punti, oltre alle centrali che hanno realizzato ben cinque muri. Adesso non resta altro che aspettare il derby con la Timenet Empoli per chiudere il campionato e gustarsi un po’ di riposo prima di pensare alla prossima stagione.
3M PERUGIA: Bertinelli 1, Rossit 10, Nana 15, Mirka 27, Pero 11, Cicogna 4, Mastroforti (L), Terchi, Zirotti 3, Ragnacci 3, n.e. Tarducci. All. Marangi e Vinti.
VIDEOMUSIC-FGL: Ristori Tomberli 9, Colzi 17, Andreotti 10, Torrini 16, De Bellis 25, Giardi 2, Mannucci 1, Tesi (L), n.e. Lippi, Scandella, Martone, Tamburini (lib. 1). All. Meniucci e Ficini.
Arbitri: Michele Albergamo e Martin Polenta di Pesaro e Padova.

Fonte: Società ap

Derby-Spettacolo al PalAramini: Timenet si impone su Lucca Per 3-2

Il capitano Buggiani: “Volevamo riscattarci e ci siamo riuscite”. L’Assessore allo Sport, Biuzzi: “Squadra matura, più consapevole del ruolo che le spetta in B1”.
E’ stata indubbiamente una delle più belle e combattute partite disputate in tutto il Campionato di B1 di quest’anno, quella giocata ieri sera al PalAramini di Empoli in cui sia le atlete della Timenet Empoli sia della Bionatura Nottolini hanno dato spettacolo. Le giallonere in particolare hanno dato il massimo, senza risparmiarsi, e i loro sforzi alla fine sono stati premiati con una meritata vittoria. Acceso sin dal fischio d’inizio, il derby ha visto primeggiare nel primo tempo le padrone di casa che però sono state riprese nel secondo parziale. Tornate di nuovo in vantaggio aggiudicandosi il terzo set, le giallonere hanno ceduto nel quarto ma nel quinto e decisivo parziale non hanno mollato un istante la presa, sino a chiudere l’incontro a proprio favore 3-2 nel delirio dei supporters empolesi sugli spalti. “All’andata non eravamo davvero noi, non c’era questa unione e stavamo attraversando un periodo difficile – commenta il capitano, Lucrezia Buggiani – e anche per questo volevamo riscattarci. La Bionatura Nottolini è indubbiamente una squadra di valore e lo hanno dimostrato anche in questa occasione, dando vita ad una partita molto combattuta. Siamo fisicamente stanche ma stavolta abbiamo davvero dato tutto e siamo contentissime di questa vittoria. Affronteremo Castelfranco, un’altra bella squadra, con lo stesso spirito perché vogliamo rifarci della sconfitta dell’andata e finire il Campionato in bellezza”. Il primo set ha visto le due formazioni procedere a distanza ravvicinata, con le padrone di casa in vantaggio di pochi punti ma sempre tallonate dalle avversarie lucchesi che sono riuscite anche a tenere il punteggio in parità a metà parziale. Poi, la Timenet Empoli ha dato il colpo di coda superandole per 22-19 e, nonostante una prima palla-set sciupata sul 24-21 si è prontamente ripresa andando a chiudere per 25-22. Le sorti si sono ribaltate nel secondo set quando la Bionatura Nottolini è scesa in campo più agguerrita di prima, andando abilmente a cogliere alcuni punti deboli tra le fila giallonere e puntando soprattutto su palle veloci negli attacchi a rete. Le empolesi non si sono date per vinte e sono state protagoniste di un’incredibile rimonta sino a conquistare il vantaggio sul 21-20 per poi perderlo dinanzi ai contraccolpi delle ospiti che, dopo aver ripreso il comando, lo hanno mantenuto sino alla vittoria per 21-25. Il tifo sugli spalti, già sentito per il derby, è andato in crescendo nel terzo set di pari passo con il ritmo incalzante dell’incontro che ha visto le due formazioni impegnate in un lungo braccio di ferro, palla su palla. Un parziale al cardiopalma dall’inizio alla fine, con reciproci inseguimenti a non più di una lunghezza di distanza e sostanzialmente in equilibrio. Una prova di resistenza fisica, tenacia e grinta in cui entrambe le squadre hanno sfoderato tutte le loro armi per aggiudicarsi il set che poi è andato, trionfalmente, ad appannaggio della Timenet Empoli per 29-27. Tuttavia, nel parziale successivo si è assistito ad un cambio della guardia con le lucchesi che hanno serrato le fila in difesa puntando nuovamente sulla strategia delle palle veloci sotto rete che si è rivelata ancora vincente. Accusando un po’ di stanchezza fisica e commettendo errori a tratti banali, le giallonere dopo aver resistito in una situazione di stallo a metà set, si sono viste superare dalle avversarie che hanno progressivamente preso il largo imponendosi alla fine per 20-25. Fisicamente provate ma per nulla intenzionate a deporre le armi, le due squadre si sono date battaglia all’ultimo punto nel quinto e decisivo set quando, dopo un’iniziale pareggio sino a quota 4 punti, la Bionatura Nottolini ha tentato nuovamente il sorpasso. L’impresa, stavolta, è riuscita solo a metà perché le empolesi hanno dato davvero il massimo con incredibili recuperi di palla in difesa e incessanti attacchi a rete fino a portarsi sul 13 pari. A quel punto, le lucchesi hanno provato ancora a prendere il comando ma le giallonere non hanno mollato la presa, arrivando prima al 15-14 e poi, al termine degli ultimi estenuanti scambi di palla, alla vittoria decisiva per 16-14 . Tra il pubblico giallonero in delirio sugli spalti, anche l’Assessore allo Sport del comune di Empoli, Fabrizio Biuzzi, che ha commentato a caldo: “Da questo incontro si evince che la nostra è una squadra matura, più consapevole del ruolo che le spetta in serie B1. Tra gli obiettivi della prossima stagione sportiva ci sarà senz’altro quello di mantenere questa stabilità e di dimostrarla sin da inizio gara, quando ancora non c’è la matematica certezza della salvezza, in modo da giocare un gran bel Campionato”. A fargli eco, Francesco Mati, storico dirigente dell’Empoli Pallavolo che ha preso parte ai festeggiamenti di tutto il team giallonero: “E’ stata una bellissima partita, combattuta da ambo le parti, regalando al pubblico indimenticabili emozioni. E’ un peccato che finisca il Campionato proprio ora che la squadra ha raggiunto quella tranquillità che le permette di esprimersi al meglio giocando una bella pallavolo”. Le ragazze di coach Luigi Cantini avranno comunque un’altra occasione per dare spettacolo, nel prossimo attesissimo derby che le attende, questa volta contro la Videomusic FGL, in occasione della 26° e ultima giornata di Campionato in programma per sabato 4 maggio alle ore 18.00 al PalaBagagli di Castelfranco di Sotto.
TABELLINO: TIMENET EMPOLI: Buggiani 25, Manzano 19, Gili 7, Bruno 15, Lavorenti 7, Donati 11, Alderighi, Cavalieri, Calamai, Coppi, Genova (L), Pasquinucci (2L).
Arbitri: Stefano Nadotti (Massa Carrara) e Marco Bertonelli (Pisa).

Fonte: Ufficio Stampa Empoli Pallavolo